Cinema, Film e Serie Tv

Joaquin Phoenix ricorda Heath Ledger alla premiazione dei SAG

Joaquin Phoenix, protagonista dell’ultima trasposizione di Joker, ha nuovamente conquistato il premio al miglior attore protagonista per un film drammatico. Stavolta, il palco su cui ha ricevuto il riconoscimento era quello dello Shrine Auditorium di Los Angeles, che nella serata di ieri ha ospitato la cerimonia di premiazione del Screen Actors Guild 2020.

Il discorso di Joaquin Phoenix

L’attore ha ritirato il premio e ha citato nel suo discorso i vari colleghi candidati allo stesso, raccontando degli aneddoti curiosi. In particolare, ha raccontato di quante volte alle battute finali di un casting Leonardo DiCaprio abbia ottenuto un ruolo al suo posto, si è complimentato con Christian Bale, per l’impegno profuso in ogni sua interpretazione, invitandolo scherzosamente a “fallire” almeno una volta. Quanto al collega Adam Driver, Joaquin ha detto di ritenere addirittura che avrebbe meritato lui il suo posto, e dichiarato di non veder l’ora di ammirare nuove imprese di Taron Egerton sul grande schermo.

Infine, ha ringraziato il compianto Heath Ledger che prima di lui aveva interpretato Joker, con un’interpretazione altrettanto magistrale nella trasposizione diretta da Christopher Nolan. La dedica all’antieroe de Il Cavaliere Oscuro è solo la ciliegina sulla torta nello scenario di profonda modestia e onestà intellettuale di cui Joaquin Phoenix ci rende spettatori ogni qual volta gli viene riconosciuto un merito per il suo fantastico lavoro.

Questa vittoria si unisce alle precedenti, ottenute per la medesima categoria di concorso, a seguito della votazione della giuria dei Golden Globes e dei Critics Choice Awards, consegnati nelle scorse settimane. Chissà se lo vedremo presto brandire la statuetta del premio Oscar… Per saperlo non ci resta che attendere il 9 febbraio.

Martina Cappello

Da studentessa non esattamente modello di Ingegneria dell'informazione, passo il mio tempo tra libri della facoltà, film d'autore e serie tv. Tra i miei interessi si distingue l'amore per l'universo di Twin Peaks, di Lynch in generale, della musica e della filosofia.
Back to top button