Scienza

James Webb cattura un’immagine sbalorditiva di una galassia con un buco nero al centro

Era novembre quando abbiamo visto la curiosa foto di un buco nero a forma di serratura della porta. I telescopi stellari fanno sognare a volte ed è questo il caso dell’ultima fotografia scattata dal James Webb. Questa immortala una galassia lontana lontana (citazione più che doverosa) superluminosa all’interno della costellazione di Pegaso. La particolarità è che questa galassia ha un buco nero al centro. Non è la prima volta che se ne vede una, ma non così bella.

Il telescopio stellare James Webb continua a stupire: questa volta la galassia catturata è 100 volte più luminosa di una nebulosa standard!

La NASA ha rilasciato mercoledì 21 un nuovo record realizzato dal James Webb Space Telescope. Il telescopio più lontano che ci sia è stato in grado di osservare con maggiore precisione la galassia NGC 7469, situata a 220 milioni di anni luce dalla Terra. L’immagine è stata pubblicata sul profilo Twitter ufficiale.

La galassia NGC 7469 è come una corona cosmica piena di nuove stelle. È una galassia molto polverosa, ma la visione a infrarossi di Webb può andare oltre e vedere caratteristiche come l’intenso anello di formazione stellare vicino al suo centro luminoso. Una sorta di spirale, per chi riesce a vederla, che turbina intorno al centro. Situata nella costellazione di Pegaso e con un diametro di circa 90 milioni di anni luce, la galassia NGC 7469 ha una forma a spirale ed è considerata superluminosa, cioè è un evento stellare che emette almeno 100 volte più luce di una nebulosa standard.

Cosa c’è di nuovo su NGC 7469?

Nelle nuove registrazioni del telescopio è possibile notare nuovi ammassi stellari in formazione, ampie sacche di gas caldo e turbolento, oltre alla distruzione di alcuni granelli di polvere, causati dal buco nero situato al centro di NGC 7469. Vale la pena ricordare che la galassia è stata precedentemente contemplata in studi come “The Great Observatories All-Sky LIRGs Survey” (GOALS), che raccoglie immagini e informazioni da apparecchiature della NASA focalizzate su eventi superluminosi.

Leggi anche:
Quanta vita c’è nella galassia (per davvero)?
Scoperta una galassia a forma di spada laser
Trovato il Buco Nero più vicino alla Terra, era nascosto nel nostro “cortile cosmico”

Back to top button