Cinema, Film e Serie Tv

James Gunn lascia il set per un ultimo saluto al suo cane Wesley

L’aveva trovato a vagare per le strade di Carson City, in California, 17 anni fa. L’aveva salvato e portato a casa con sé, e da allora erano compagni inseparabili.
Wesley Von Spears, il fedele cagnolino di James Gunn, è morto tra le braccia del suo compagno umano.

Le commoventi parole di James Gunn per il suo fedele compagno a quattro zampe

Impegnato nelle riprese del suo prossimo film, The Suicide Squad (di cui potete leggere i preparativi qui), Gunn ha lasciato il set a Panama ed è rientrato per poter dare un ultimo saluto a quel batuffolo che negli anni era diventato il suo fedele amico.

Von Spears era anche apparso, con dei piccoli cameo, nel primo e nel secondo capitolo del celebre cinecomic Guardiani della Galassia.
Così James Gunn racconta sui social newtork, con parole piene d’emozione, il suo rapporto con il piccolo Wesley:

Le unghie delle tue zampe che premono contro il pavimento dietro di me sono state la soundtrack della mia vita. Per quasi diciassette anni sei stato con me. Ho trascorso più tempo con te che con qualsiasi altro essere su questo pianeta. Hai vissuto con me in tutto il mondo, Los Angeles, Londra, Malibu, Atlanta, hai vagato per i set dei miei film e partecipato a diverse riprese. Sei stato con me nei miei successi e nei miei fallimenti, e non t’importava niente di loro, ti bastava che fossi lì per una coccola, una carezza alla pancia, una lotta, una passeggiata o un dolcetto. Ogni notte t’addormentavi rannicchiato stretto contro il mio fianco e ogni mattina mi leccavi il polpaccio per darmi il buongiorno mentre facevo pipì. Quando dovevo stare in una stanza d’albergo e non riuscivo a dormire prendevo un cuscino del letto e lo mettevo appoggiato al mio fianco, facendo finta che fossi tu. Di solito ha aiutato. Nel mezzo di un divorzio, una vita da single caotica e varie relazioni tu eri la mia unica vera costante. Ed anche nelle mie ore più buie eri il filo sottile dell’amore e della gioia che mi ha tenuto in contatto con questa fragile vita. Per il mondo eri il dottor Wesley Von Spears, o Von Spears, ma per me eri Wesley e il miglior amico che io abbia mai avuto. Ti voglio bene amico, grazie per avermi reso un uomo migliore.
Wesley se n’è andato pacificamente tra le mie braccia la scorsa settimana. Il cast, la crew e lo studio sono stati così gentili da permettermi di chiudere la produzione a Panama e volare a casa per stare con lui. Anche se io e Jenn abbiamo entrambi il cuore spezzato, sappiamo che Wesley ha avuto un’incredibile, lunga vita piena di persone che lo amavano. Giocoso fino alla fine, aveva fatto molta strada da un cucciolo randagio, arruffato, con i denti tesi che vagava per le strade di Carson City, in California. Grazie a tutti voi, siete troppo numerosi per ringraziarvi singolarmente, che avete contribuito a rendere la sua vita così meravigliosa e sana. Se volete vi invito a fare una donazione alla Spay Panama’s Animals USA-Panama per aiutare i cani che non hanno avuto la stessa fortuna di Wesley.

Sembra quasi impossibile che queste parole siano uscite da James Gunn, la stessa persona che qualche anno fa, è stata accusata di omofobia e razzismo e licenziata da Disney.

Back to top button