Attualità

Italiani e farmaci, una relazione in evoluzione: obiettivo omnicanalità

Il rapporto tra italiani e farmacie non è mai stato semplice da spiegare, soprattutto dopo l’arrivo del lockdown e per via della nascita di nuove soluzioni sempre più moderne e digitali. In sintesi, anche l’acquisto dei farmaci è stato “investito” da Internet e da tutte le opportunità che propone la rete. Non deve sorprendere, perché dopo la pandemia molti settori si sono riorganizzati, cercando di fare di necessità virtù, per superare il periodo di crisi e le dure restrizioni imposte dal governo. Vediamo dunque di approfondire questo argomento, con le farmacie che si muovono sempre più spesso in direzione dell’omnicanalità.

La digitalizzazione delle farmacie e l’omnicanalità

Anche le farmacie hanno scelto il digitale e la logica dell’omnicanalità. Volendo sintetizzare la questione, l’obiettivo è quello di rendere l’esperienza del cliente il più semplice, veloce e funzionale possibile, seguendo l’evoluzione delle nuove abitudini di acquisto. La farmacia deve essere in grado di offrire un servizio integrato e completo, che risponda a diverse esigenze: negozio fisico, sito di e-commerce, app mobile. In altre parole, non è più sufficiente avere una singola presenza fisica, ma è fondamentale offrire un servizio multicanale, in grado di coprire (appunto) sia i canali fisici sia quelli digitali.

Naturalmente il settore delle farmacie è particolare: la vendita dei farmaci è infatti regolata da normative specifiche, ed è per questo motivo che si consiglia di rivolgersi ad una farmacia online sicura e affidabile come redcare.it, così da non rischiare nulla. Questo nuovo approccio è stato reso possibile anche dalle recenti innovazioni tecnologiche, che hanno permesso alle farmacie di snellire le operazioni, migliorare i servizi e rispondere meglio alle esigenze dei propri clienti.

La relazione tra italiani e farmacia

Non sono pochi gli italiani che provano disagio quando si recano in farmacia, ma ultimamente gli shop di questa categoria stanno provvedendo ad alcuni cambiamenti abbastanza radicali. Si fa ad esempio riferimento ad un ripensamento complessivo degli allestimenti e del loro layout, con lo scopo di creare un ambiente più confortevole. L’obiettivo primario è dare la possibilità ai clienti di muoversi all’interno della farmacia e fra gli scaffali senza dover per questo interpellare un membro dello staff.

Un po’ come avviene nei supermercati, anche le farmacie si stanno organizzando per comparti, ovvero dedicando delle sezioni specifiche a categorie specifiche di prodotti. Inoltre, bisogna segnalare che anche le farmacie stanno muovendo dei passi importanti nel comparto del marketing online, e che stanno facendo sempre più spesso leva sulle promozioni, per attirare nuovi clienti e fidelizzarli. A proposito di fidelizzazione: oggi molte farmacie permettono di richiedere delle consulenze personalizzate, così da creare un filo diretto con il proprio cliente, aumentando la sua fiducia nei confronti dello shop. Infine, queste consulenze possono essere richieste alle volte anche in videoconferenza.

Leggi anche:
Prodotti naturali come terapia sostitutiva ai farmaci da banco
Cosa fare se il cane ha la febbre: sintomi e trattamenti
Serenoa repens per il benessere della prostata: usi e benefici

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button