Cultura e Società

Imprese giovanili in Italia: come promuovere e far crescere la propria attività locale

Le piccole imprese giovanili, nonostante varie difficoltà economiche, continuano a nascere e a esistere sul territorio italiano. Per rendere unica la propria attività locale, però, servono buone idee di promozione.
Vediamo perciò insieme in questo articolo alcuni consigli utili per migliorare la visibilità dell’impresa giovanile.

La situazione imprenditoriale per i giovani in Italia

Sono quasi 600 mila le imprese giovanili nel nostro paese e sono proprio gli under 35 che si dimostrano più motivati e resistenti nel mondo degli imprenditori. I giovani titolari, oppure soci di un’impresa, sono più di 900 mila, mentre un terzo di questi giovani sono donne e l’età media generale è di 28 anni. In più si evince che più di 40 mila giovani imprenditori si spostano in altre regioni per provare a mettersi in proprio, le regioni più scelte sono la Lombardia e il Lazio, ma nel sud le preferite sono la Campania e la Puglia

Per far sì che un’impresa giovanile possa avere un buon riscontro è però necessario che il fondatore, o chi per lui, si occupi di promuoverla efficacemente. Sulla base dei dati visti finora, vediamo quindi dei suggerimenti utili per promuovere l’immagine della propria attività.

I consigli per migliorare la visibilità della propria attività

Un’attività locale, soprattutto quando è nuova e giovane, va promossa con alcune attività promozionali specifiche. La pubblicità localizzata è un esempio concreto, soprattutto se è basata sui social e sulla ricerca di Google, dove poter trovare subito tutte le informazioni della giovane azienda, come orari di apertura al pubblico e i vari contatti. Anche creare un sito web oramai è essenziale per farsi trovare e conoscere, un luogo dove inserire immagini, video e un blog dove parlare di sé e del lavoro dell’impresa. In base alla tipologia della vostra attività, per farsi conoscere e fidelizzare la propria clientela si può anche pensare di regalare alcuni gadget personalizzati con il proprio logo. In questi casi ci sono servizi appositi che realizzano questi oggetti: per fare un esempio, si potrebbero acquistare delle tazze personalizzate su axonprofil.it che faranno ricordare il vostro brand a chi le possiede. In questo modo il cliente si sentirà più soddisfatto e legato affettivamente alla vostra impresa.

Oltre a ciò, di possibilità ce ne sono molte altre: si può ad esempio pensare di partecipare anche ad eventi, fiere e convegni del proprio settore, in modo da metterci la faccia e farsi realmente conoscere dalle persone. Potenzialmente si tratta di un ottimo biglietto da visita per la propria azienda giovanile. Altrimenti si possono creare delle competizioni o dei giochi, magari online tramite i social, che vuol dire riuscire a coinvolgere le persone, anche quelle ancora lontane dall’azienda. In questo modo attirerete l’attenzione sul lavoro da promuovere. Infine, sempre puntando sui vari social a disposizione, si possono creare dei contenuti sempre accattivanti e al passo coi tempi, utilizzando per esempio i giusti hashtag su Instagram o creando dei contenuti video da far girare su YouTube, Vimeo oppure il più giovane TikTok.

Leggi anche:
Un sito web: un vero investimento per l’impresa
Fatture in Cloud colma la distanza tra imprese e commercialista con un’offerta che spinge verso il successo

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button