Tecnologia

Illuminazione led: come scegliere il prodotto giusto

Il mondo della tecnologia led mette a disposizione un ricco e variegato assortimento di soluzioni che permettono di assecondare le esigenze più diverse. Le lampadine led, per esempio, sono ideali per prendere il posto delle lampadine a incandescenza, mentre i faretti led sono destinati a sostituire gli omologhi alogeni. Non vanno dimenticati, poi, i tubi led, a cui si può ricorrere al posto dei tubi al neon, che ormai possono essere considerati obsoleti e non vengono più utilizzati. I tubi led sono caratterizzati dalla presenza di una fila di led interno: i colori, i lumen e i watt variano a seconda dei modelli.

Come scegliere i tubi led giusti

Per trovare i tubi led migliori per le proprie esigenze è necessario prestare attenzione all’attacco, proprio come avviene per gli altri prodotti. È indispensabile, infatti, che l’attacco sia compatibile con quello già posseduto. In alcuni casi è possibile installare il tubo led senza che vi sia la necessità di effettuare interventi sull’impianto, ma non sempre è così: può esserci bisogno, infatti, di contattare un elettricista, dal momento che il principio di funzionamento della tecnologia led non è lo stesso delle lampade fluorescenti. In termini pratici, questo vuol dire che può essere indispensabile, nel caso dei tubi da soffitto, eseguire un intervento sulla plafoniera, così che il tubo led possa essere reso compatibile con il neon. Ad ogni modo, si tratta di un intervento di facile esecuzione e che non costa molto.

Gli altri parametri da valutare

Come si è capito, i tubi led sono destinati a essere posizionati negli alloggiamenti che in precedenza ospitavano il neon, dal momento che l’attacco è condiviso. Il T8 è il più comune, ed è quello che da noi veniva usato anche per i neon; tuttavia ce ne possono essere anche di altri tipi. Un altro aspetto che è necessario prendere in considerazione in vista di un acquisto è la lunghezza del tubo destinato a essere installato fra due estremi. In linea di massima si ha a che fare con una lunghezza standard, ma conviene sempre provvedere a una misurazione, da eseguire con un semplice metro, per non correre il rischio di sbagliare il tubo che si andrà a comprare.

Perché è importante il fascio luminoso

Vale la pena di tener presente che il fascio luminoso del vecchio neon non è lo stesso del led di ultima generazione. Infatti i led sono collocati dentro al tubo in serie, mentre il neon era distribuito lungo il tubo intero. Di conseguenza con il led non si ha a che fare con un fascio luminoso a 360 gradi, ma con un fascio che in genere è compreso tra un minimo di 120 e un massimo di 160 gradi: in pratica, c’è una parte del tubo che resta priva di illuminazione. D’altro canto sul mercato si possono trovare anche tubi led a 360 gradi, che però costano di più, con i led che sono disposti su file diverse. Il consiglio è, prima di procedere all’acquisto, di verificare l’angolazione del fascio.

Dove si comprano i tubi led sul web

Quando si ha bisogno di Tubi LED 120cm o di altro tipo, è possibile acquistarli direttamente su Internet grazie al sito Lampadadiretta, che è il miglior e-commerce a cui si possa fare riferimento se si è in cerca di soluzioni di qualità e affidabili. Si tratta di uno store attivo in tutta Europa e che vanta quasi 30 anni di esperienza nel campo dell’illuminazione: il suo catalogo comprende prodotti longevi e affidabili, frutto della progettazione dei migliori marchi al mondo, come per esempio Philips. Da non perdere le lampadine con dimmer e quelle smart, frutto di una tecnologia innovativa che permette di variare i colori dei diodi a emissione luminosa senza che vi sia bisogno di ricorrere a filtri.

Attenzione all’efficienza luminosa

Quando ci si approccia all’acquisto di tubi led è opportuno badare anche al valore dell’efficienza luminosa, che in genere è riportato sui neon ma non sulle lampadine. Essa corrisponde al rapporto tra lumen e watt, e può variare a seconda del singolo tubo led, anche se di certo nei tubi led è maggiore rispetto ai tubi al neon: intorno ai 105 lumen per watt nel primo caso contro non più di 90 lumen per watt nel secondo caso. Ipotizzando di avere a che fare con tubi diversi e uguale numero di watt, al crescere dell’efficienza luminosa aumenta la quantità di luce che il tubo è in grado di emettere.

Leggi anche:
Elfi e folletti su Giove: è il fenomeno di luce avvistato da Juno (FOTO)
Yooperlites: sotto la luce UV queste rocce brillano come lava (VIDEO)
Un antico signore della guerra anglosassone è stato portato alla luce dagli appassionati di metal detector
Riportato alla luce un antichissimo Board Game di epoca romana
Luce led e ambiente: come diminuire l’impatto sul pianeta
Epilatori a luce pulsata: tutto quello che devi sapere prima di comprarlo
La luce della Terra può attirare gli alieni?

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button