Cinema, Film e Serie Tv

Il mago di Oz: Nicole Kassell dirigerà il remake del classico

La storia è arcinota, la giovane Dorothy e il suo cane Totò sono travolti da un ciclone nel Kansas e trasportati nella magica terra di Oz dove la piccola incontrerà l’uomo di latta, lo spaventapasseri e un leone codardo e con i tre nuovi amici vivrà fantastiche avventure.

Tratto dal romanzo originale “Il meraviglioso mago di Oz” di L. Frank Baum del 1900, la trama è stata di ispirazione per molte trasposizioni cinematografiche e teatrali, anche se la più conosciuta è il musical di Victor Flaming del 1939 con Judy Garland.

il mago di oz

Ora ci sono buone notizie per gli appassionati della storia di Oz, è infatti uscita la notizia di un remake della storia di Dorothy. Si tratta di un nuovo adattamento cinematografico affidato a Nicole Kassell, già regista di Watchmen.

Il romanzo è di dominio pubblico dal 1956, quindi è possibile dare diverse interpretazioni del mago di Oz e delle sue avventure, in questo caso i produttori vogliono una versione creativa della storia e proprio per questo è stata scelta Nicole Kassell.

il mago di oz

La futura regista del Mago di Oz, ha dichiarato:

Sono incredibilmente onorata di unirmi a Temple Hill e New Line per portare questo amato classico sullo schermo. Anche se il musical del 1939 fa parte del mio DNA, sono euforica e umiliato dalla responsabilità di immaginare di nuovo un racconto così leggendario. L’opportunità di esaminare i temi originali, la ricerca di coraggio, amore, saggezza e casa, mi sembra più opportuna e urgente che mai. Queste sono scarpe profondamente iconiche da riempire e non vedo l’ora di ballare insieme a questi eroi della mia infanzia mentre pavimentiamo una strada di mattoni gialli appena coniata.

Nicole Kassell

Il film per la New Line vedrà Hill Marty Bowen e Wyck Godfrey come produttori insieme a Marc Platt, e Isaac Klausner che sarà il produttore esecutivo de “Il meraviglioso mago di Oz”.

Per ora non sappiamo né  la data di uscita né l’inizio della produzione. Sono moltissime le rivisitazioni del “Mago di Oz”, ma dopo l’esperienza di Watchmen sappiamo di essere in buone mani.

Leggi anche:
Mago di Oz: Google festeggia 80 anni “oltre l’arcobaleno”
To Gerard, arriva il trailer dell’ultimo ed emozionante corto della DreamWorks

Back to top button