Guide

Il giusto ordine per truccare il viso: come applicare il make-up correttamente

Come truccarsi in modo efficace? Sicuramente bisogna conoscere prima di tutto l’ordine di applicazione dei prodotti. Per ottenere un make up che duri a lungo nel tempo scopriamo insieme i suggerimenti dei truccatori professionisti che sanno come applicare al meglio i prodotti proposti da Idea Bellezza, brand leader nella distribuzione di cosmetici, profumi e prodotti make-up.

Applicazione del make-up: le regole da seguire

La prima regola da seguire? Usare un primer viso prima del fondotinta per ottenere un trucco a lunga durata che non vada ad ostruire i pori della pelle, ma ancor prima di passare al trucco, ci sono delle buone norme di skincare routine da rispettare.

Siero e crema idratante sono i primissimi step, i prodotti che preparano in modo ottimale la pelle al trucco. La scelta dei prodotti giusti dipende dal tipo di pelle: crema idratante in caso di pelle secca e primer in caso di pelle grassa.

Per ottenere un effetto luminoso, a lunga durata e soprattutto naturale, bisogna cominciare pulendo e detergendo la pelle per rimuovere impurità ed eventuali residui di trucco precedente. Poi dobbiamo applicare una crema viso idratante per preparare la cute e passare all’applicazione di un primer occhi. Stendiamo il fondotinta con il pennello o l’apposita beauty blender ed usiamo il correttore per coprire occhiaie e macchie della pelle.

Poi tocca alla cipria, da applicare su tutto il viso per un effetto fissante ed opacizzante. Passiamo agli occhi, applicando la matita lungo la rima ciliare interna e sulla palpebra superiore. Applichiamo poi l’ombretto sulla palpebra mobile e passiamo all’eye-liner. Completiamo il trucco occhi con il mascara su ciglia superiori e inferiori, poi ridisegniamo l’arcata sopracciliare con la matita che richiama il tono dei capelli.

Passiamo alle labbra, disegnando il contorno con una matita per avere una bocca maggiormente definita e stendiamo rossetto o lip gloss. Andiamo poi a scolpire il viso, applicando il blush seguendo la linea degli zigomi e una terra viso per un gioco di luci e ombre. Terminiamo con un tocco di illuminante nei punti giusti ed eventualmente uno spray per fissare il tutto.

Truccarsi in modo efficace: i consigli degli esperti

A queste regole di base possiamo aggiungere poi preziosi consigli che arrivano dagli esperti in fatto di nuove tendenze make-up. Per intensificare ulteriormente lo sguardo, scegliamo una matita dalla punta morbida o riscaldiamone la punta per fare in modo che evidenzi maggiormente il suo colore una volta applicata.

Per intensificare l’ombretto in polvere bagniamo leggermente la punta del pennello: il pennello inumidito permetterà un maggiore prelievo di prodotto, che dovrà naturalmente essere scelto con cura, tra gli ombretti più pigmentati.

Molta attenzione va dedicata alla sfumatura del blush e in questo caso ci sono diverse scuola di pensiero: i truccatori moderni consigliano di non arrivare sulla parte alta dello zigomo, ma di tamponare leggermente il colore sulle guance.

Per l’eye-liner perfetto, però, applichiamo prima sulla palpebra mobile una linea di kajal marrone, poi sovrapponiamo una seconda linea, più sottile, di kajal nero e infine stendiamo l’eye-liner liquido. Le labbra appaiono morbide, piene e intense applicando prima di tutto uno scrub labbra e poi un filo di burrocacao per idratarle al punto giusto. Il rossetto si applica con un pennello per labbra a bordi quadrati e il colore si fissa con un tocco di cipria.

Un consiglio per le pelli mature: fissiamo il trucco con uno strato di cipria trasparente su fronte, naso e mento, gli angoli in cui si accentuano maggiormente le linee sottili delle rughe. Un pennello piccolo ci aiuterà, invece, ad applicare la cipria solo nei punti in cui si accumula il sebo nel caso di pelli grasse.

Impossibile poi non menzionare il principe del make-up: come applicare il mascara senza sbavature? Usiamo un pettine per ciglia dopo l’applicazione del mascara, per evitare la formazione di antiestetici grumi.

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button