Scienza

Identificati 24 pianeti adatti alla vita (forse anche più della Terra)

Sembra semplicemente logico pensare che la Terra non abbia caratteristiche uniche. Se certi elementi si trovano sul nostro pianeta è perfettamente sensato supporre che si possano trovare da qualche altra parte nello spazio, ed in effetti degli scienziati sembrano aver individuato dei pianeti che rispondono a determinate necessità. Si parla di pianeti “superabitabili”, che sembrano avere tutte le carte in regola per ospitare la vita umana, ed anche se sono troppo lontani da noi perché possiamo raggiungerli con la tecnologia attuale, non è detto che in futuro non ci riusciremo.

C’è vita là fuori?

pianeti abitabili
Un grafico che rappresenta i pianeti la “zona abitabile” di cui fanno parte i pianeti scoperti. Fonte: Schulze-Makuch, et al./Astrobiology

Lo studio che ha individuato 24 pianeti “superabitabili” è stato pubblicato da Dirk Schulze-Makuch ed altri ricercatori. L’idea è che ignorare la possibilità che ci siano pianeti addirittura più adatti del nostro ad ospitare la vita sia inerentemente sbagliata: è un pregiudizio basato su antropocentrismo e geocentrismo – due concetti che la scienza non vede certo di buon occhio. Per questo è stato deciso di identificare quelli che, per quanto distanti (nessuno si trova a meno di 100 milioni di anni luce dalla Terra), potrebbero essere ottimi bersagli per future investigazioni con strumenti più sofisticati, alla ricerca di altre forme di vita o, perchè no, semplicemente di un altro pianeta che possa supportare l’essere umano, magari anche meglio di come non stia facendo lo stesso pianeta Terra.

Superabitabilità

Cosa significa, però, essere così adatti a supportare la vita? Ci sono delle caratteristiche che vanno prese in considerazione. Innanzitutto la vicinanza di stelle simili al nostro sole è un fattore obbligatorio, anche se lo studio ritiene che vi siano stelle di un altro tipo che potrebbero dare risultati migliori. Inoltre, una massa simile, o meglio ancora leggermente maggiore di quella della Terra, è un altro elemento da non trascurare.

A tutto questo si aggiungono moltissime caratteristiche ambientali fondamentali come la temperatura, l’attività marina, un contenuto di ossigeno giusto ma limitato, una pressione sopportabile, l’assenza di radiazioni a livelli nocivi ed altre caratteristiche che il team ha voluto prendere in esame.

Di tutti i candidati presi in considerazione sono stati identificati 24 pianeti seriamente abitabili, e tra di essi ne è stato addirittura trovato uno che presenta tutte le caratteristiche richieste, rendendolo davvero più abitabile della nostra Terra.

Che sia l’inizio di una serie di studi che ci permettano di scoprire altre forme di vita nello spazio? Questo lo sapremo solo a tempo debito. Per il momento possiamo sognare, mentre continuiamo a studiare ed apprendere i segreti del nostro universo.

Leggi anche:
La NASA trasforma le immagini della Via Lattea in musica angelica (VIDEO)
Venere, il pianeta sorprende la comunità scientifica: trovati segni di vita aliena?

Back to top button