Luoghi e Avventure

Ibiza: qualche alternativa alle attrattive mondane

Non è un caso che Ibiza sia definita come l’isola del divertimento, dove i giovani vivono una vita mondana all’insegna di discoteche e cocktail. Non che un po’ di svago non sia concesso, d’altronde la vita è una sola e alcune esperienze meglio farle da giovani. Eppure, nonostante ci sono molti altri aspetti dell’isola che sono meritevoli di attenzione, spesso i visitatori non li considerano come valide alternative alle comune attività di intrattenimento. L’isola, infatti, è ricca di storia e di cultura; negli anni è stata calpestata da diverse popolazioni: Fenici, Cartaginesi, Vandali, Romani, Bizantini, Visigoti, musulmani e catalani; e come può non essere molto interessante dal punto di vista culturale?

L’estate, Ibiza raccoglie migliaia di visitatori per le sue mete balneari, la spiaggia pulita e sabbiosa e il mare cristallino ma c’è molto di più da esplorare: per chi fosse in procinto di organizzare la sua vacanza perfetta sull’isola, allora, ecco qualche suggerimento. Un consiglio? Il noleggio auto Ibiza è l’ideale se si vuole rimanere per qualche giorno in più, così da avere la comodità e l’indipendenza nello spostamento.

Iniziamo con i suggerimenti per Ibiza

Isla Blanca, patrimonio mondiale dell’Umanità… Una delle più belle spiagge che racchiude la Riserva naturale di Ses Salines e i resti della città fortificata di Dalt Vila dell’epoca fenicia. Situata su un colle, all’interno delle mura è possibile visitare i mercatini lungo i vicoli che portano alla bellissima cattedrale. Tappa obbligatoria è il Museo Archeologico che racchiude ben 3000 anni di storia. Delle scarpe comode sono necessarie per godere di una passeggiata lungo le strade storiche della cittadina.

Una delle cose da fare assolutamente, soprattutto se siete con la vostra dolce metà, è quella di guardare il tramonto: una miriade di colori dalla breve ma intensa durata, con il sole che vi sembrerà nascondersi oltre l’orizzonte per far posto alla sua amica Luna. Uno dei migliori posti dove potersi godere tutto questo è alla baia Sant Antoni de Portmany, lungo il quale vi sono bar e pub dove sorseggiare un cocktail e abbandonarsi alla vita notturna.

E ci si sposta verso la zona selvaggia nell’area meridionale dell’isola, dove la scarsità di servizi turistici è compensata da paesaggi mozzafiato. Colline di pini, spiagge poco frequentate e scogliere dove potersi godere la natura incontaminata di Ibiza. Ed è qui situata, proprio immersa nel verde e lontano dai visitatori se non per quelli più audaci, la cattedrale con le sembianze di una fortezza: uno dei luoghi più sacri e rispettati dell’isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close