Videogiochi e Gaming

I titoli EA son difficili da comprendere per il giocatore medio

Richard Hilleman, chief creative officer di Electronic Arts, ha espresso la propria opinione recentemente riguardo i titoli sfornati dalla Software House per cui lavora con tali parole:

“I nostri titoli al momento sono ancora troppo difficili da capire. Il giocatore medio probabilmente spende due ore per imparare a giocare a un titolo base e chiedere due ore del tempo di qualcuno non è una domanda da poco.”

Sicuramente la comunità videoludica non approverà suddette parole, specialmente perché non è necessaria un ulteriore semplificazione del loro parco-titoli, e a dirla tutta, il target di questi titoli sembra proprio essere destinato ai giocatori medi.

Back to top button