Fumetti, Comics e Manga

I Migliori Manga del 2022 che non dovreste lasciarvi scappare

Il 2022 ormai è arrivato alla conclusione, insieme alla sua chiusura ci portiamo tante novità, come nuove serie anime ma soprattutto nuove uscite manga che hanno spopolato tra i lettori più navigati e che hanno aperto le porte di questo mondo ai novizi.

Le community si sono pronunciate sulle letture più consigliate di quest’anno e qui sotto troverete la lista completa di Kotaku (se non trovate il vostro manga preferito ricordatevi che non è la fine del mondo).

Chainsaw Man

Devo davvero presentarvelo? Una delle hit più importanti di quest’anno, il manga che ha fatto parlare di sé per la sua storia molto godibile che intrattiene senza impegnare troppo ma che in fondo nasconde personaggi misteriosi ed un mondo demoniaco tutto da scoprire, poi ovviamente non poteva mancare la waifu di turno adorata da tutti.

Comunque, per chi non lo conoscesse, Chainsaw Man percorre la storia di Denji un ragazzo orfano che vicinissimo alla morte, si fonde con il suo cane demoniaco, unico amico rimastogli in un mondo che apparentemente lo ripudia, inizia così l’avventura del Diavolo Motosega!

Akane Banashi

Manga consigliato dall’autore di One Piece, Eichiro Oda, quest’opera scritta da Yuki Suenaga e pubblicata inizialmente su Weekly Shonen Jump (e amici, per arrivare a essere pubblicati da loro in Giappone i salti mortali sono solo il primo step), racconta del Rakugo, un’arte teatrale di origine giapponese che si basa sul monologo di stampo comico dove il rakugo – ka, sono un ventaglio e un lembo di tessuto usati per creare delle storie ed intrattenere il pubblico.

Akane è la figlia di Shinta, anziano ammaliato da questo modo di fare spettacolo ma che non è mai riuscito a passare l’esame di shin’uchi. La figlia volendo seguire le orme del padre si immergerà in questo mondo fatto di storielle e risate.

akane banashi
Credit: Shonen Jump

Blue Box

Poteva mancare uno scolastico sentimentale? Direi di no e ci pensa Blue Box a colmare il buco.

Taiki, studente delle medie della Eimei Academy, fa parte della squadra di badminton e si innamora Kano, compagna di classe che invece gioca nella squadra di basket, un giorno per una serie di eventi si troveranno ad essere coinquilini e da quel momento, per Taiki comincia un percorso di duri allenamenti per cercare di entrare alle Nazionali e di conseguenza essere degno del suo amore per la nuova coinquilina.

Goodbye, Eri

Eccoci, venite insieme a me a deprimerci, forza c’è spazio per tutti.

Goodbye, Eri è un racconto particolare, una storia raccontata interamente dal punto di vista di un cellulare che ripercorre tutta la vita di Yuta la cui madre, gravemente malata, chiede di documentare i suoi ultimi mesi di vita per far sì che ne vengano preservati i ricordi.

Hell’s Paradise: Jigokuraku

Torniamo a dei toni più leggeri con questo action, Hell’s Paradise: Jigokuraku racconta del temuto e considerato imbattibile, samurai Gabimaru che attende in prigione l’arrivo di qualcuno che sia in grado di ucciderlo. Oramai, il samurai non cerca altro che la morte in maniera esasperata ma sarà la proposta del carnefice Asaemon a risvegliare la furia del guerriero dormiente con la promessa di rivedere sua moglie, unica luce nella vita del samurai, in cambio del recupero del segreto della vita eterna che lo porterà ad esplorare una landa tanto magica quanto letale.

hell's paradise

One Punch Man

Direi che nemmeno questo manga ha bisogno di presentazioni, l’uomo più potente della terra, un pelato devastante che con un solo pugno fa fuori mostri dalle dimensioni titaniche, e come se ciò non bastasse in mezzo a tutte queste botte, il protagonista Saitama, è uno dei personaggi che a parer mio riesce ad intrattenere di più con le sue assurde follie. Ma dietro ad un personaggio così ambiguo, e soprattutto dalla forza spropositata, si nasconde un segreto ancora non svelato, insomma leggetevelo oppure guardatevi l’anime ma dovete assolutamente recuperarlo.

RuriDragon

Per rimanere in tema commedia, RuriDragon ci viene in aiuto, con un pizzico di follia draconica.

Ruri una mattina si sveglia, pronta per affrontare un nuovo giorno di scuola però questa volta c’è qualcosa diverso, un paio di corna le sono apparse in testa! Non comprendendo per quale motivo le è successo ciò, sua madre le spiega che suo padre in realtà è un drago. Ruri cerca di affrontare la sua vita con tranquillità ma è difficile essere tranquilli quando da un giorno all’altro sei diventata per metà un drago!

ruri dragon

Zombie 100

Dopo Aver lavorato per circa tre anni in una “Black Company” giapponese, per intenderci le aziende che costringono i loro dipendenti a lavorare in condizioni esasperanti, Akira raggiunge il suo limite, il suo fisico non regge più e cerca una via d’uscita. Proprio durante una mattinata qualsiasi, andando a lavoro, scopre che l’intera città è invasa dagli zombi, come farà a sopravvivere Akira?

Visto che mancava alla lista, un manga survival zombie vi aiuterà a spezzare tra una lettura e un’altra.

Sakamoto Days

Una delle uscite più attese dell’anno, Sakamoto Days racconta di Taro, l’assassino più temuto di tutti decide di ritirarsi dopo aver conosciuto l’amore della sua vita. Perde qualche chilo, apre un negozio di alimentari e mette su famiglia abbandonando completamente il settore dedicandosi così ad una vita più tranquilla. Ma i vecchi rancori cominciano a riaffiorare e Taro torna nel mirino dell’associazione di assassini per cui lavorava.

Tra le uscite di quest’anno, questa è personalmente una di quelle che attendevo di più, una storia leggera, divertente e che sa regalare bei momenti grazie a dei combattimenti ben orchestrati.

Direi che se non avete letto nulla della lista qui sopra allora è arrivato il momento di qualche recupero, senza mai scordarsi delle vecchie leggende del fumetto giapponese.

Per il 2022 è tutto, voi cosa avete letto quest’anno? Quale manga avete apprezzato di più?

Leggi anche:
Route END: il manga seinen inedito in Italia
Berserk: manga verso la fine? Le ultime speculazioni su Kentaro Miura prima della sua morte
Cibo ispirato a manga e anime? Perché non metterlo nelle giuste ciotole? (FOTO)

Matteo Nakhil

Ciao a tutti! sono Matteo Nakhil ho vent'anni e da che ne ho memoria sono appassionato di gaming, fumetti, serie tv e di qualsiasi cosa circoli nel mondo Nerd! Al momento studente universitario di Padova, adoro scrivere e disegnare, e spero un giorno poter lavorare nel mondo dell'editoria!
Back to top button