Cinema, Film e Serie Tv

Harry Potter: Katie Leung fu costretta a negare attacchi razzisti

Katie Leung, che in Harry Potter ha interpretato Cho Chang, si è aperta sugli attacchi razzisti che ha subito mentre faceva parte del franchise.

Durante una recente apparizione nel podcast Chinese Chippy Girl, la Leung ha raccontato di aver ricevuto molti commenti maligni per essere stata scelta come Cho. Inoltre gli addetti stampa le hanno detto di negare ogni tipo di esperienza razzista legata al suo ruolo.

Katie Leung ricorda di essersi cercata su Google e di aver trovato molti commenti razzisti. Ha addirittura trovato un sito dedicato a chi voleva denigrarla.

Katie Laurie

All’epoca l’attrice aveva solo 16 anni e non aveva ricevuto nessun tipo di formazione che la preparasse a gestire l’argomento durante le interviste. “Ricordo che [gli addetti stampa] dicevano ‘Ehi Katie, non abbiamo visto questi siti di cui la gente parla. E se ti viene chiesto qualcosa a riguardo, dì che non è vero, dì che non sta succedendo“. Poi aggiunge: “Mi limitavo ad annuire. Dicevo ok, anche se avevo visto quei siti con i miei stessi occhi. Dicevo ‘Sì, ok, dirò che va tutto bene‘”.

“Guardandomi indietro non riesco a ricordare molte cose a riguardo, perché ero in fase di negazione”, aggiunge. “Non so se questo è stato il modo migliore per affrontare la cosa, ma è stato quello che ho fatto per riuscire ad essere una brava attrice”.

Katie Leung non ha specificato se questi suggerimenti provenivano da qualcuno del suo entourage o se venivano dalla produzione. I rappresentanti della Warner Bros. Pictures non hanno ancora rilasciato nessuna dichiarazione a riguardo.

Leggi anche:
Harry Potter: Warner Bros vuole espanderne l’universo narrativo
Venti anni di copertine nella saga di Harry Potter

FONTE

Giada Bastioli

25% libri 25% serie tv 25% paranoie 25% parolacce
Back to top button