Eventi e Fiere

Il Gundam delle Olimpiadi di Tokio prende vita

Video e foto a fine articolo

Avevamo già parlato delle olimpiadi di Tokyo 2020 e del Gundam che verrà utilizzato nella cerimonia di apertura.
Il modello di Gundam RX-78-2, lo stesso pilotato dal protagonista Amuro Ray, è in costruzione e trattandosi del primo modello di Mecha scala 1:1 funzionante, non sono tardate ad arrivare le prime foto del “work in progress”.

Un Gundam per le Olimpiadi? Si può fare!

In molti hanno scommesso contro il Giappone sulla realizzazione del progetto ed invece, a giudicare dal video girato, l’esoscheletro del mecha è più che funzionante.

Seguendo questa tabella di marcia sarà pronto per le olimpiadi.

Il gigante di ferro di 18 metri sta ispirando il mondo della tecnologia allo stesso modo in cui il primo gundam rivoluzionò il genere Mecha.

La nascita di un nuovo eroe

Perché è stato scelto proprio il modello RX-78-2 tra tutti i gundam e mecha del “folklore” giapponese?

Beh, partiamo dal presupposto che gli altri robottoni più gettonati nel paese del Sol Levante come Mazinger Z o Getter Robot, necessitano di fonti energetiche molto grandi. In più, la scelta è ricaduta su una tipologia di mecha chiamati Real Robot e non Super Robot come quelli citati poc’anzi.

La distinzione tra Super e Real è semplice: con super robot si intende un mecha unico nel suo genere. Delle super macchine, dotate di armi e abilità irreali, nonché di caratteristiche di velocità, agilità e resistenza che spezzano i preconcetti delle leggi della fisica.

I real robot sono invece armi reali, prodotte solitamente in serie e che risentono elementi reali come l’usura. Essendo “macchine reali” la loro costruzione è applicata alla scienza canonica che conosciamo.
La costruzione dell’RX-78-2 ne è la prova.

L’RX-78 Gundam è una serie di mobile suit sperimentali del Universal Century della serie Mobile Suit Gundam, sviluppati dalla Federazione Terrestre. Secondo la versione ufficiale del manga, solo 8 modelli RX-78 furono prodotti durante la Guerra di un Anno che fa da sfondo alla prima serie del brand.

Chissà se oltre questo modello ne vedremo altri. Ma diteci la vostra nei commenti. Quale mecha vorreste prendesse vita?

Ecco le foto:

gundam
olimpiadi
mecha
robottone
gundam
olimpiadi
gundam
mecha
olimpiadi
robottone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close