Internet e Dintorni

Greta Thunberg: secondo una teoria è una viaggiatrice del tempo

Che fosse una tipa tosta lo avevamo capito, ma chi avrebbe mai immaginato che Greta Thunberg avesse addirittura i super poteri? Secondo una nuovissima teoria complottista, la giovane attivista svedese sarebbe in realtà una viaggiatrice del tempo, giunta dal passato per salvare l’umanità dall’estinzione. La prova? Una fotografia di 120 anni fa, ritrovata negli archivi dell’Università di Washington.

viaggi nel tempo

Greta Thunberg e la bizzarra teoria del viaggio nel tempo

La foto, realizzata dal fotografo Eric Hegg nel 1898, mostra tre bambini che lavorano in una miniera d’oro nel territorio dello Yukon. Nulla di strano, se non fosse che la bambina in basso a sinistra, somiglia in modo eccezionale proprio a Greta Thunberg.

Come al solito il mondo dei social ha ingigantito la cosa, dando vita ad una nuova improbabile teoria. Chi potrebbe mai dar peso a una cosa del genere? Molta più gente di quanto si possa immaginare. La risposta del mondo del web si è subito divisa tra chi ci crede e chi prende in giro chi ci crede.

Tweet del tipo “Non credo alle teorie cospirative, ma Greta Thunberg è al cento per cento una viaggiatrice del tempo” fanno da contraltare a chi invece ironizza sulla cosa o chi addirittura consiglia a Steven Spielberg di comprare i diritti per produrre il film sui viaggi nel tempo del secolo. 

In buona compagnia

In effetti Greta Thunberg non è la prima persona famosa ad essere considerata una viaggiatrice nel tempo. Complici film e serie tv che hanno lanciato la moda (come X-Files e Fringe), molte star internazionali sono state segnalate come possibili superumani.

Lo sa bene Keanu Reeves, che da diversi anni, complice il suo aspetto fisico che sembra non risentire dello scorrere del tempo, e la sua assurda somiglianza con Carlo Magno e l’artista francese Paul Monet, viene considerato immortale e viaggiatore del tempo. 

Keanu Reeves doesn't age

Per il magico mondo del web, altri probabili time-travellers sarebbero Alec Baldwin, identico al presidente USA Millard Fillmore; Liam Neeson, alter ego di Fidel Castro; e addirittura Peter Dinklage, che alcuni rivedono nel ritratto che Diego Velázquez fece a Sebastian de Morra. Molto meno lusinghiera potrebbe essere invece la strana somiglianza tra l’attrice Kathy Bates e il presidente William Taft. 

Ma cosa ne penserà la Thunberg?

Come tutte le precedenti teorie cospirative, anche questa su Greta Thunberg viaggiatrice temporale, è certamente destinata ad esaurirsi ed essere dimenticata. Ma prima che tutta questa eccitazione scompaia, sarei molto curioso di sapere cosa ne pensa la diretta interessata. In fondo potrebbe essere un’ottima strategia di propaganda: “Il nostro futuro è in grave pericolo. Credetemi, ci sono stata…”.

StoriediJoe

Io come Stephen King sono convinto di avere un cuore di bambino… La differenza è che, mentre lui asserì di averlo in un vaso di vetro sulla sua scrivania, il mio fortunatamente batte nel mio petto e ciò che più di tutto riesce a farlo accelerare è ascoltare una grande storia. Sono un grande appassionato di cinema, letteratura e serie televisive ed è principalmente di questi argomenti che desidero scrivere e discutere (ma non solo). I miei gusti letterario-cinematografici spaziano dal genere d’avventura all’horror, dalla commedia al dramma, passando per la saggistica. Sono interessato a tutto ciò che abbia una storia da raccontare e delle emozioni da esprimere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close