Internet e Dintorni

Gaming online e cyber attacchi: come difendersi

Gaming e cyber attacchi sono due fenomeni sempre più collegati. Durante la pandemia, in particolare, l’uso dei videogiochi è aumentato moltissimo, tanto che l’affluenza nelle piattaforme di gaming online ha raggiunto i massimi storici.

Parallelamente alla diffusione del gaming, tuttavia, si sono raffinate le tecniche utilizzate dagli hacker online per accedere alle informazioni personali degli utenti attivi. Oggi, dunque, è diventato fondamentale imparare a proteggersi almeno dai rischi più comuni.

12 miliardi i cyber attacchi contro i siti di gioco online

Un report pubblicato da Akamai ha evidenziato che gli attacchi cibernetici contro i siti di gioco online sono arrivati a ben 12 miliardi. Un dato allarmante, che oggi si stima sia ancora maggiore, considerando che il report risale al 2019.

L’estorsione di dati personali è volta soprattutto all’utilizzo degli stessi per compiere truffe o frodi a terzi. Phishing, botnet e malware sono tra le modalità più diffuse con cui gli hacker si impossessano in maniera illecita dei dati dell’utente.

Il phishing, con cui si tenta di estorcere le credenziali a utenti ignari, si basa sull’invio di email false in cui viene chiesto di inserire le credenziali per risolvere problemi relativi all’account di gioco che in realtà non sono presenti. I botnet, invece, sono macchine compromesse con codici malevoli, utilizzate per accedere agli archivi delle credenziali provenienti da violazioni precedenti, mentre i keylogging malware sono programmi che registrano le credenziali in maniera sincrona, spesso nascosti in URL non affidabili.

Come difendersi: tutti i consigli (anche per iOS)

La prima accortezza da mettere in pratica è quella di installare un antivirus. Questi, contrariamente a quanto si pensi, sono indispensabili anche se si utilizza un dispositivo Apple. I prodotti Apple, infatti, sono hackerabili come tutti gli altri dispositivi: macOS, universalmente considerato fino a poco tempo fa un caposaldo della sicurezza online, si è scoperto essere attaccabile da ben 46 diversi malware; un livello di sicurezza non troppo superiore a quello offerto da Windows.

Anche alcuni errori rilevati e ora risolti hanno creato lacune di sicurezza più o meno gravi, come il bug scoperto ad agosto 2022 che riguardava diversi prodotti Apple. Questo dimostra che il sistema creato dalla casa di Cupertino non è infallibile.

Che si usi iOS o un altro sistema operativo, dunque, l’antivirus rimane uno strumento necessario da usare, soprattutto quando si gioca sul web. Per scegliere quello più adatto al proprio dispositivo è possibile leggere delle guide approfondite presenti online che recensiscono i migliori antivirus presenti sul mercato.

Oltre a questo, è molto importante diffidare di software non attendibili, che possono nascondere insidie e minacce alla privacy, ed evitare l’utilizzo della stessa password per siti o account diversi. Se si gioca abitualmente online, inoltre, è meglio usare degli avatar non riconoscibili, privi di dati personali come foto e nome. Devono far sorgere dubbi anche le email che chiedono le proprie credenziali, e che presentano una grammatica e una sintassi scorretta.

Se possibile, è bene attivare l’autenticazione a due fattori, in grado di difendere i dati sensibili degli utenti grazie al riconoscimento dei dispositivi non autorizzati o inusuali e l’invio immediato di un avviso di conferma. Senza la conferma dell’utente è impossibile accedere all’account.

Leggi anche:
Massiccio attacco hacker agli account degli utenti di Genshin Impact
Capcom attaccata dai Ransomware: furto di informazioni e leak di dati sensibili per l’azienda videoludica

Back to top button