Scienza

Fulmini innescati artificialmente: coi razzi è più divertente (VIDEO)

Video nell'articolo

I fulmini, si sa, un po’ affascinano, un po’ spaventano ma non mancano mai di mettere in scena uno spettacolo sublime. Anche, o forse soprattutto, quando sono esperimenti creati ad hoc. Ma guardare il fenomeno elettrostatico innescato da un razzo è davvero uno spettacolo affascinante e molto interessante al quale assistere e si potrebbe pensare di farlo anche solo per puro divertimento.

Di recente ha infatti destato interesse un estratto di un video di YouTube del 2013 pubblicato su Twitter dall’utente Buitengebieden che è diventato virale in merito proprio a questo esperimento. Nel video si legge: ‘Creazione di un fulmine artificiale mediante l’invio di un lungo filo di rame all’interno di una nuvola temporalesca per mezzo di un piccolo razzo’ ed il video non lascia di certo delusi. Nonostante l’estratto duri appena 7 secondi, infatti, è ben visibile il razzo che parte lasciando la scia e qualche istante dopo un fascio di energia elettrica attraversa il campo visivo proprio lungo il percorso del razzo, indugiando qualche istante per poi scomparire.

Fulmini fantastici e dove trovarli

Ci sono vari video in rete riguardanti esperimenti al riguardo, a partire da quello pubblicato dall’American Geophysical Union che mostra gli esperimenti sui fulmini innescati dai missili condotti dai ricercatori dell’Università della Florida. Nel video, i ricercatori mostrano diversi casi in cui vengono lanciati razzi in una tempesta elettrica in avvicinamento. I razzi rilasciano bobine di filo di rame nella loro scia, che vengono successivamente colpite da un fulmine ed esplose dalla corrente elettrica in un canale di plasma conduttivo che ne prende il posto. I fili di rame vaporizzati vengono quindi colpiti da altri fulmini. Questo esperimento, come afferma l’AGU in un comunicato, si allinea a quello di Benjamin Franklin, in quanto mira a ‘comprendere meglio i lampi di elettricità in natura’.

Un’intera tesi è stata scritta in merito a questi esperimenti da William Gamerota dell’università della Florida, in un dottorato di ricerca. Gamerota ha persino pubblicato un articolo nel Journal of Geophysical Research – Atmospheres che verte interamente su un fulmine anomalo che sono riusciti a registrare. Insomma, a quanto pare qualcuno sta portando avanti l’affascinante ricerca del buon vecchio Benjamin Franklin in modo alquanto divertente oltre che interessante.

Leggi anche:
Fulmine da record si abbatte sul Brasile: è lungo oltre 700 km (FOTO)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button