Cinema, Film e Serie Tv

Free Guy, la follia con Ryan Reynolds slitta a dicembre: ecco una nuova clip

Video a fine articolo

Avete presente quei giochi free-roam immensi come GTA, Red Dead Redemption o Skyrim, pieni di personaggi non giocanti programmati per fare sempre le stesse azioni all’infinito?
Vi siete mai chiesti se anche loro siano in grado di provare sentimenti o nutrire il desiderio di fare qualcosa di diverso per una volta?
Questo interrogativo è balzato nella mente del regista Shawn Levy (Stranger Things, Una notte al Museo) e con il suo nuovo Free Guy (Eroe per gioco in italiano), tenta di darsi delle risposte. Risposte esilaranti.
In questa nuova follia ispirata al mondo videoludico, ci saranno attori del calibro di Ryan Renolds, Taika Waititi, Joe Keery (lo Steve di Stranger Things) e Jodie Comer (Killing Eve).

Il precedente trailer ufficiale

Free Guy posticipato a Dicembre

Ma di che parla la pellicola? Free Guy è la storia di Guy, un personaggio non giocante (PNG) del videogioco Free City, programmato per uscire da casa ed andare al lavoro presso una banca.

I suoi giorni scorrono tranquilli e monotoni tra una rapina ed una sparatoria fin quando due hacker – Milly e Keys – aiutati da un publisher, “installano” su Guy la consapevolezza di essere un PNG di un videogioco e decide di prendere provvedimenti per diventare l’eroe che salverà la città.

Il suo scopo, da quel momento in poi, sarà salvare il gioco prima che gli sviluppatori possano riprogrammare il tutto.

Il film era molto atteso, sia dai fan di Ryan Reynolds che dagli appassionati di videogiochi. Tuttavia, sembra che bisognerà aspettare fino all’11 dicembre di quest’anno.

Ryan Reynolds pubblica una nuova clip

Nonostante lo slittamento, l’attore protagonista si è prodigato per attenuare l’attesa pubblicando una nuova clip esclusiva. Anzi, più che esclusiva… Artigianale.

Sotto il video è presente la seguente didascalia:

Free Guy è stato posticipato all’11 di Dicembre. Ecco una clip ancora non completa. Abbiamo finito di montarla poco fa (nel periodo in cui apparteneva ancora alla Fox, prima dell’arrivo della 20thcenturystudios). Ignorate i watermarks. Grazie per l’attesa

Il termine watermark, in italiano significa “filigrana”, indica la funzione di marcare un contenuto con relative informazioni sulla sua origine e provenienza (anche di ragione commerciale).

Insomma, Reynolds ci chiede di goderci la clip senza però preoccuparci del fastidioso “sfondo” con il marchio della Fox.

Nonostante ciò, è un contentino apprezzabile che ammortizza la delusione di dover aspettare ancora a lungo per Free Guy. Nell’attesa di questa nuova follia cinematografica, non ci resta che sperare un prodotto valido e in grado di soddisfare le aspettative. Incrociamo le dita.

Leggi anche: Tom Holland sfida Ryan Reynolds e Jake Gyllenhaal con una nuova challenge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close