Cinema, Film e Serie Tv

I Fratelli Russo pensano che lo streaming sarà il futuro del cinema

L’anno scorso i registi Joe e Anthony Russo hanno diretto il film di maggior incasso di tutti i tempi, Avengers: Endgame. Il film è spesso usato come esempio per dimostrare che l’industria cinematografica è viva e fiorente, anche se intanto i servizi digitali di streaming crescono d’importanza. In un’intervista con ComicBook.com Joe Russo ha rivelato che, nonostante lo sbalorditivo successo dei suoi film nelle sale, è convinto che i siti di streaming offrano vantaggi unici agli appassionati di cinema.

Voglio dire che il mondo sta rivoluzionando e sta cambiando alla velocità della luce e [l’emergenza sanitaria globale] ha sicuramente accelerato quel cambiamento. E penso che ci siano alcune storie che sono più adatte per la distribuzione digitale al di fuori della distribuzione nei cinema e penso, sapete, che sta diventando sempre più evidente quali sono quelle storie. Penso anche che ci sia una reale specificità, sapete, e raggiungere le regioni, le regioni internazionali è un vantaggio che ha il digitale. Inoltre c’è un vantaggio in termini di costi. Le persone possono condividere gli account, sapete, per cui si possono avere dieci film in un mese al costo di un film. Sapete, non tutti possono permettersi il lusso di andare al cinema.

L’aumento del costo per una serata al cinema è spesso considerato il motivo per cui in generale c’è stato (anche prima della pandemia) un calo nelle presenze nelle sale cinematografiche. I fan sostengono che, dal momento che devono pagare cifre esorbitanti per i biglietti del cinema ai quali vanno aggiunti i costi per il trasporto ed eventuali snack e bevande (perché, qualcuno va al cinema senza mangiare e bere niente durante la proiezione?), devono scegliere quali titoli potranno permettersi e quali no. E naturalmente film come Avengers sono la scelta preferita in tali circostanze.

Ciò ha portato a film con budget ridotto che hanno avuto pessime performance nelle sale, il che a sua volta ha reso gli studi riluttanti a investire in tali film. Secondo Russo la soluzione a questo problema per i film più piccoli è proprio lo streaming.

Ovviamente Hollywood non finirà da un giorno all’altro la sua relazione simbiotica con i cinema. Ma più di ogni altro anno, il 2020 ha dimostrato di essere un periodo in cui i siti di streaming hanno quasi completamente sostituito le sale come principale scelta di distribuzione per i nuovi film.

Leggi anche:
Cinema Chiusi: una petizione di addetti ai lavori chiede di non fermare il settore
I cinema del colosso AMC verso una parziale riapertura negli USA
La catena di cinema AMC rischia il tracollo entro pochi mesi
Disney: riorganizzazione epocale, favorirà lo streaming al cinema
Sony rifiuta di rilasciare Film nei cinema fin quando non sarà finita la pandemia
Disney snobba il cinema, Mulan esce su Disney Plus e un esercente distrugge il poster nel suo cinema: la protesta

Back to top button