Cinema, Film e Serie Tv

Flash 2×13: 6 cose che abbiamo visto nel vortice

The Flash ci regala sempre delle piacevoli trovate, che lo rendono sempre un prodotto appetibile,  sicuramente più appetibile della serie gemella Arrow in cui le trovate “abbassano” il livello del prodotto. Un’esempio? “Nyssa SCIOGLIE LA LEGA DEGLI ASSASSINI”

“Ciaone!” Direi..

Ritornando a Flash, la puntata 2×13 ci ha regalato tantissime chicche e ha messo tanta, tanta, tanta carne sul fuoco, i gemelli di Terra-2 ci hanno dato da pensare molto: Killer Frost,  Deathstorm, Reverb, Deadshot che è un poliziotto dalla pessima mira, Joe West cantante (strizzatina d’occhio al passato canoro dell’attore), Barry secchione e l’inquietante presenza dell’uomo con la maschera di ferro… Chi sarà? Di Caprio?

In questa sede mi limiterò a snocciolare qualche dettaglio “sulle apparizioni in stile Madonna/Padre Pio” avute da Barry nel “flusso” viaggiando tra le due terre. Come già successo nella prima stagione, quando Barry torna indietro per salvare la madre, vediamo tante cose (che la produzione ovviamente ha piazzato li strategicamente).

Prossimamente in Legends of Tomorrow:

arrow

Green Arrow 2046: dalla foto non ci capisce molto, ma è facile pensare che si tratti del Green Arrow che verrà incontrato dai protagonisti di Legends of tomorrow nel 2046, e sarà sempre interpretato da Stephen Amell . Si dice sarà ispirato al Green Arrow di  The Dark Knight Returns di Frank Miller, quindi con la barba e senza un braccio.. Nei fumetti scaglia frecce con i denti, nella serie a mio parere avrà un braccio robotico. Oltretutto altre notizie/immagini ci mostrano che Felicity sarà ancora viva e avrà le sue “Smoak Industries”. Ci sono ottime probabilità di vedere anche il figlio di Arrow: Connor Hawke.

hex

Jonah Hex: dal futuro al passato, il cowboy necromante (è giusta come definizione?) già apparso sul grande schermo interpretato da Josh Brolin, apparirà in Legends of Tomorrow, il che ci lascia immaginare un salto nel passato della banda degli sconclusionati di Legends in pieno stile Ritorno al futuro III, quindi che dire.. “Mani in alto maniscalco!”

Gli show della CBS:

Supergirl

Supergirl: ve la faccio in breve.. Lo show di Supergirl non va proprio alla grande, come salvarla? Usare la gallina dalle uova d’oro, un “bel” crossover con Flash, l’ennesimo, dopo aver fatto un’operazione analoga con il  Constantine della NBC (chiuso dopo una stagione) rilanciato in Arrow  (probabilmente tra i protagonisti della prossima stagione di Legends). Berlanti produttore del trittico (Flash, Arrow e L.O.T.) è anche produttore di Supergirl e dunque, nonostante si tratti di reti diverse (i primi in onda su The CW e la seconda sulla CBS) la sua intercessione permetterà un incontro tra Barry e Kara: questo ovviamente accadrà in Supergirl, come conseguenza di un viaggio interdimensionale del velocista scarlatto.

Grant Gustin (Flash) e Melissa Benoist (Supergirl) ritorneranno a recitare insieme dopo l’esperienza che li ha lanciati, Glee.

Nota: Supergirl quindi anche Superman non esistono nell’universo DC di Arrow e Flash, altrimenti se ne sentirebbe parlare, ma a seguito di questo “giochetto” sappiamo che esistono nel multiverso che The CW ci ha regalato.

Riuscirà Flash a salvare la serie della CBS? Supergirl apparirà anche in Flash? Non ci è dato saperlo, ai posteri l’ardua sentenza.

flash

Flash Anni 90: Altro Show della CBS, ma di circa 25 anni fa… Nel vortice vediamo infatti il Flash interpretato da John Wesley Shipp, oggi padre di Barry e in passato padre di Dawson in Dawson’s Creek. A cosa serve questo espediente?

1) Collegare definitivamente i due show nonostante i 25 anni di distanza;

2) Lasciar intendere che questo Flash non è solo un reboot, ma che gli universi delle due serie coesistono;

3) Intavolare qualcosa per il futuro del padre di Barry e o Zoom..

Cosa possiamo sperare? Io mi auguro due cose che sicuramente non avverranno mai:

  1. Vedere il nostro Barry catapultato nell’universo 1990 che incontra l’altro Flash ringiovanito con qualche trucco di computergrafica o semplicemente presentato come invecchiato nel corso di questi 26 anni;
  2. Un cameo di Alex Désert alias Julio Mendez, il Cisco della vecchia serie per intenderci..

Una cosa che non c’entra niente con il Flash anni 90 e con il vortice (presumo), è uno spoilerino sulle prossime puntate: posso assicurarvi che il nostro Flash andrà nel futuro e incontrerà una versione più matura e robusta di se stesso.

Riferimenti al futuro (terza stagione):

grodd flash

Gorilla Grodd e Gorilla City: Cosa sarà Gorilla City in The Flash? Nei fumetti sappiamo che Gorilla City nasce in Africa dopo che un contatto alieno rende tutti i Gorilla intelligenti, nella serie vediamo che Grodd invece è stato reso intelligente in laboratorio, per poi venire spostato volutamente presso Gorilla City. Sono curioso di capire come verrà adattato il tutto!

Grodd villain della terza stagione? Abbiamo avuto già due velocisti, un terzo stancherebbe (e poi chi potrebbe essere?). Mi sento di dire che Grodd sarà obbligatoriamente il prossimo big boss, ma bisogna vedere, come ho già detto come verrà conciliata Gorilla City con il plot già creato.

flash legion

L’anello della Legione dei Supereroi: introdotto il tema dei viaggi nel tempo e degli universi paralleli, ancorato l’universo di Supergirl (dove Superman esiste), Berlanti e soci si fanno un paio di conti e cosa pensano di versare nel brodo? La legione dei Supereroi, che per dirla in parole povere sono un gruppo di Supereroi giovani del futuro che idolatrando il Superboy del passato, lo cercano e gli chiedono di unirsi a loro. La Legione cambia spesso formazione, ne vediamo un corposo assaggio anche in una puntata di Smallville, ma come verrà inserita nell’”Arrow/Flashverse”?

Supereroi di serie B che viaggiano nel tempo… Mi ricordano qualcosa.. Non vorrei che li adattassero a…

No, spero di no.

Post fomentazione, vi suggerisco di prendere con le pinze ciò che abbiamo visto nel vortice, perché anche la prima volta abbiamo visto robe all’apparenza assurde che non si sono rilevate poi così eclatanti:

 Killerfrost: tutti speravamo in una trasformazione di Caitlin, era dato per scontato un suo processo di Breaking Bad post morte di Ronnie, ma invece niente. Killerfrost viene da Terra2 e non è neanche tanto sexy/svestita come speravo.

Barry in prigione: ancora non l’abbiamo visto, e non sappiamo quando, se e perché ci finirà.

Il Museo di Flash: è possibile che si tratti dello stesso che abbiamo visto in questa puntata, con la statua di Jay Garrick? O si tratta di un museo che ancora dobbiamo vedere in futuro?

Legends of tomorrow:  mah.. diciamo che era più una pubblicità allo show

Joe West in divisa: sarebbe? Il passato? Un’altra realtà alternativa?

 

Dopo questa aver portato alla luce altri quesiti non risolti, vi lascio con un “regalo”, l’ennesimo easter egg della puntata:

flash

Eddie..

Bruce..

Hal..

Diana…

 

Sandro89Kr

Sandro nasce a Crotone, si laurea in Scienze della Comunicazione a Cosenza e poi in Criminologia a Forlì.. Unico filo conduttore: le serie TV, sempre, ovunque e comunque. Adesso cosa fa? Canta e salva principesse nella serie Galavant..
Back to top button