Consigli per Gli Acquisti

Felpa da uomo: guida all’acquisto del capo più casual che ci sia

Tutti noi indossiamo le felpe, uno dei capi d’abbigliamento più comodo che ci sia. Ne esistono di tutti i tipi, solitamente hanno il cappuccio e delle tasche laterali che le rendono molto casual. Si tratta chiaramente un abito che nasce nel nome dello street style, ma che oggi è riuscito a ritagliarsi spazio anche in altri ambiti diventando un vero e proprio must have. Ma come fare a scegliere la felpa che fa al caso nostro? Ecco qualche consiglio e un po’ di storia sulle origini di questo capo d’abbigliamento sportivo.

Consigli utili per scegliere la felpa giusta

Per prima cosa, è importante tenere bene a mente i nostri gusti e dunque la tipologia di felpa che preferiremmo indossare. Con o senza cappuccio, tasche laterali sì o no? La risposta può cambiare a seconda dei gusti personali e delle esigenze. Per quanto riguarda i materiali, è sempre il caso di sceglierla di cotone perché è traspirante e durevole. Per l’inverno anche il pile è una buona soluzione in quanto tiene al caldo come nessun altro tessuto sa fare. Dove è meglio acquistare le felpe? Ormai c’è l’imbarazzo della scelta ma un’opzione davvero comoda è rappresentata dagli e-commerce che offrono una scelta molto ampia. Le marche tra cui scegliere sono tantissime, dalle più famose dello sportswear a quelle di nicchia. Si può ad esempio dare uno sguardo ai vari modelli di felpa Nike da uomo presenti su YOOX per farsi un’idea delle diverse opzioni che si hanno a propria disposizione. Internet spesso conviene non solo per la varietà di felpe in catalogo, ma anche per i prezzi, più convenienti dato che gli shop digitali hanno meno spese. Fate attenzione però a scegliere la taglia giusta: evitate i modelli troppo stretti e prediligete taglie comode che vi vadano bene quando tenete le braccia lungo i fianchi.

Un po’ di storia sulle felpe

Esistono diverse versioni intorno alla nascita delle felpe. Se si parla di marchi e di mercati, il primo modello “ufficiale” venne commercializzato con tutta probabilità dal brand statunitense Champion negli anni 30, ma in realtà l’idea pare che sia nata almeno un decennio prima. Stando a diverse testimonianze storiche, l’inventore della felpa fu Bennie Russel: questo capo di abbigliamento nacque infatti come maglia per giocare al football americano con lo scopo di assorbire meglio il sudore. Ritornando al marchio Champion, è praticamente certo che l’invenzione della felpa con il cappuccio gli appartenga. Venne all’epoca pensata per proteggere gli operai che lavoravano all’aperto anche con condizioni climatiche avverse. Successivamente, negli anni 60 e nel decennio successivo, questo capo divenne un’icona soprattutto fra i giovani. I ragazzi americani adoravano infatti la felpa, per via del suo stile street e per la sua grande comodità. Non a caso, divenne il marchio di fabbrica dei ballerini di hip hop e di breakdance. In seguito, la felpa riscosse un grande successo anche negli anni 90 e continua tutt’ora non essendo mai veramente passata di moda.

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button