Internet e Dintorni

Fare affari sul web: dagli e-commerce alle aste online (guida)

Il web ormai non è solo uno strumento di informazione ma è anche un’opportunità di profitto sia per aziende che privati. Basta digitare una semplice ricerca su Google per capire che quanto le attività stiano investendo per affermare la propria presenza online.
A tal proposito, sarebbe davvero un peccato non cogliere la possibilità di prendere questo treno che offre innumerevoli mete: dallo smart-working al freelancing, dalle aste online al trading e non solo; c’è anche chi avvia le proprie attività esclusivamente sul web, creando portali di servizi ed e-commerce. Vediamo come!

Gli e-commerce come opportunità di guadagno

Oggi giorno, gli e-commerce sono una realtà solida e sempre più familiare; aziende e privati si affidano all’online per promuovere i propri prodotti e raggiugere maggiori volumi di clientela. Non è un lavoro facile e richiede tempo e conoscenze specifiche; tuttavia, non è impossibile se ci si concentra su uno step alla volta.

Qualunque sia il tipo di attività che si vuole intraprendere, servirà un sito web. Ci sono alcuni programmi che permettono ai neofiti di creare il proprio portare scegliendo tra una serie di layout e delle impostazioni predefinite o “preconfezionate” dove basterà aggiungere o eliminare sezioni o parti di testo; un modo veloce per impostare la propria attività.

Con un po’ di esperienza in più nella costruzione di siti web, basterà acquistare un dominio e realizzarlo con un CMS come Wordpress o Joomla.

Ancora più facile, invece, è l’utilizzo di marketplace come Etsy o Amazon, in cui le aziende e i professionisti possono veicolare i propri prodotti. In questo modo, non si avrà il bisogno di investire su dominio e hosting, nè si dovrà pagare qualcuno per lo sviluppo del proprio e-commerce. Su questi siti è possibile inserire qualsiasi articolo con tanto di descrizione, prezzo e informazioni utili.

Questi consigli valgono anche per chi vuole comprare online e approfittare delle occasioni.

Le aste online per iniziare a fare affari

Le aste sono un’altra opzione per chi è a caccia di affari; che siano al pubblico oppure online, si ha la possibilità di vendere e/o acquistare qualsiasi cosa al prezzo desiderato. Qui, l’unico limite è il tempo, ma vediamo più nel dettaglio in che cosa consistono.

Non sono le vecchie aste che si vedono nei film dove vi è una platea di persone pronte ad alzare l’offerta per accaparrarsi l’oggetto in vendita; le aste online vanno oltre questa concezione ormai obsoleta.

Tuttavia, partecipare a delle aste online è abbastanza facile; basta connettersi a una piattaforma apposita (come eBay o Bidoo) e iniziare a comprare o vendere.

Nel primo caso, ci sono le specifiche dell’oggetto offerto (come la durata dell’asta, l’ultima offerta, la valuta) a cui basterà inserire l’offerta e confermare. Successivamente, bisognerà avere sotto controllo la trattativa per visionare il tempo, l’ultima offerta e decidere di rilanciare o abbandonare la sessione.

Nel secondo caso invece, è l’utente ad avere il controllo dell’asta. La piattaforma chiederà una percentuale per aver usufruito del suo servizio; sarà possibile effettuare un’offerta di lancio e verificare tutte le proposte. Alcuni siti di aste online permettono di chiudere prima della scadenzatrattativa, nel caso arrivi una richiesta soddisfacente. Al contrario, se il tempo scade, si potrà rinnovare l’asta o abbandonare tutto.

Queste sono solo due tra le opzioni disponibili sul web, non ci resta che augurarvi dunque buoni affari!

Leggi anche:
Ecco perché oggi un’azienda non può fare a meno di un sito e-commerce
I migliori e-commerce dove acquistare piccoli e grandi elettrodomestici
Coronavirus: il popolo del web da “legioni di imbecilli” a un’occasione per evolversi
Nostalgia di programmi e serie tv italiane? Ecco come vederle anche all’estero

Back to top button