Videogiochi e Gaming

Fan ricrea l’ufficio Nintendo del XIX secolo per ospitare la sua collezione

Alcune persone più di altre hanno la tendenza ad accumulare una grande quantità di oggetti, in particolar modo gadget ed accessori che riguardano qualcosa che amano, che sia un personaggio famoso reale o dei manga, oppure di un film o di qualche icona del passato, ma anche di una marca particolare di videogiochi. Ecco, quando si accumula qualcosa di specifico, questa pian piano diventa una collezione e come ben si sa se si è dei collezionisti, le proprie opere vanno curate ed esposte nel modo giusto.

E’ questo il caso di Fabrice Heilig, un collezionista francese proprietario di un’ampia selezione di giochi vintage, inclusi molti set di carte da gioco, della Nintendo. Ed ha accumulato questi oggetti per così tanto tempo che a casa sua stava esaurendo lo spazio ed aveva la necessità di trovare una nuova sistemazione alla sua vasta collezione. Ha così deciso di espandere il proprio spazio, ma con stile.

Fan ricrea l'ufficio Nintendo del XIX secolo per ospitare la sua collezione

Heilig aveva inizialmente pianificato semplicemente di costruire una stanza in più in casa, ma ben presto ha avuto l’idea di ricostruire nel suo giardino la facciata dell’edificio degli uffici originali di Nintendo, ormai distrutti, del XIX secolo. Sì, avete capito bene: con l’edificio originale di Kyoto ormai demolito e trasformato in un parcheggio nel 2004, Heilig aveva solo foto sulle quali far riferimento, ma è stato in grado comunque di basare le sue misurazioni su alcuni elementi sopravvissuti dei vecchi uffici Nintendo. Ha persino importato una scatola di estintori in stile Kyoto dal Giappone, un marchio di fabbrica poiché presenti fuori da tutti gli edifici storici della città.

Fan ricrea l'ufficio Nintendo del XIX secolo per ospitare la sua collezione

Il risultato finale è una riproduzione incredibilmente fedele, almeno all’esterno, mentre l’interno, che esporrà la collezione di giochi e carte nelle teche sulle sue pareti, è stato realizzato con gusto per abbinarsi allo stile tradizionale giapponese con tanto di tatami che renderà la dependance/museo anche una camera per gli ospiti.

Leggi anche:
Sventato in provincia di Milano un furto di Nintendo Switch per centomila euro
Madre butta la collezione di videogiochi di suo figlio, valeva 500 mila dollari
In arrivo una Nintendo Switch più Grande: display da 7 pollici

Back to top button