Cinema, Film e Serie Tv

Fall River: i produttori di Paranormal Activity a lavoro su una docuserie del satanismo anni ’70

Fall River è una città costiera nello stato del Massachussets, conosciuta per l’importante industria tessile nel diciannovesimo secolo, per il museo marittimo Battleship Cove e per il caso di Lizzie Borden che sconvolse la tranquilla cittadina alla fine del 1800.

Ma il massacro della famiglia Borden, poi concluso con l’assoluzione di Lizzie, non è il vero motivo per cui Fall River è ancora oggi un nome che evoca sinistri e angoscianti pensieri.

Il nome della cittadina torna sui giornali americani nel 1979 quando

Tre giovani donne vengono uccise in una serie di brutali omicidi. La polizia afferma che un culto satanico sta praticando sacrifici umani.
Il leader della setta, un uomo di nome Carl Drew, viene catturato e condannato all’ergastolo.

Venti anni dopo il processo, l’investigatore principale è diventato così ossessionato dalle incongruenze nelle storie che ha riesaminato il suo caso dopo essere andato in pensione. Le prove emerse mettono in discussione l’intera storia. Questa serie di documentari racconterà la vera storia scioccante di una città presa dal panico satanico, con nuovi testimoni e prove che faranno luce sugli omicidi che si pensava fossero stati risolti.

Questo scrive Deadline Hollywood, giornale online statunitense, sulla inquietante docuserie che sarà prodotta da Blumhouse, già conosciuta per aver reso famosi Paranormal Activity, Insidious e The Purge.

Carl Drew, proclamatosi innocente fin da subito, ha anche un suo sito internet (http://www.carldrewsfight.com), sul quale raccoglie materiale inerente al caso di Fall River uscito sui vari media negli anni e racconta la sua vicenda nei dettagli.

La sua vicenda è già presente nel video Law Enforcement Guide to Satanic Cults, un documentario del 1994 e commissionato dal Dipartimento di Giustizia alle forze dell’ordine per sfatare il mito del culto satanico ritualistico.
Addirittura su Change.org si può trovare una petizione (ora chiusa) per chiedere giustizia per l’uomo.

Tutta la vicenda di Fall River resta estremamente fumosa: a questo punto speriamo che il lavoro di Blumhouse possa fare luce su uno dei capitoli più inquietanti della storia recente statunitense, anche se per ora non è stata rivelata una data d’uscita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close