Videogiochi e Gaming

Fairy Tail: arriva un videogioco ufficiale per l’occidente

Un JRPG ispirato all'omonimo manga arriverà sui nostri schermi

Fairy Tail, un manga shonen fantasy scritto ed illustrato da Hiro Mashima, ha raggiunto una grande fama anche grazie alla sua trasposizione in anime. A questa, infatti, sono seguiti due OAV, un film e svariate altre produzioni come ad esempio, dei videogame.

I videogiochi che portano il nome di Fairy Tail sono molteplici: tre action-RPG per playstation portable, due picchiaduro per nintendo DS, ed un puzzle-RPG per dispositivi mobili… Ma c’è un problema. Sono stati pubblicati esclusivamente in Giappone.

Non solo console portatili, Fairy Tail sarà disponibile a tutti

Stavolta, oltre a cambiare leggermente genere, il target sarà decisamente più grande di quello delle precedenti produzioni. Il videogame in uscita nel 2020 è, infatti, previsto per Nintendo Switch, Playstation 4 e Windows PC via Steam.

Sarà un JRPG con combattimento a turni, nel quale sarà possibile utilizzare personaggi iconici della saga come Lucy e Natsu, ed affiancherà storie già presenti nel manga a sezioni inedite.

Il gioco, ovviamente, sembrerebbe ruotare attorno al solito concetto della storia originale. I personaggi fanno parte di una gilda e, durante gli incarichi che la stessa chiederà loro di svolgere, si troveranno a combattere orde di mostri ed esplorare luoghi fantastici di vario genere.

Sviluppato da Gust, team già noto per la serie di videogames “Atelier”, e prodotto ovviamente da Koei Tecmo, Fairy Tail si prospetta interessante da molti punti di vista.

Al combattimento, costellato di mosse iconiche del manga, si affiancherà, con molta probabilità, una parte gestionale della gilda.

Questa potrebbe permettere di migliorarne la sede, o di portare a quest che servano per dimostrare che la propria gilda è la migliore in tutta Fiore. Inoltre, è molto probabile che tra le varie missioni vi sia la possibilità di trovare scontri o location che possano portare a scenari in cui viene approfondito il legame tra i personaggi.

Leggi anche:
Astral Chain: ecco i motivi per cui desiderare questo gioco
Final Fantasy VI: la retro-recensione del GDR di SquareSoft
Nintendo E3 2019: quello che i fan volevano ed oltre

Back to top button