Humor e Varie

Ex ingegnere NASA costruisce la Takeshi’s Castle per scoiattoli

Video a fine articolo

Questa è una mangiatoia per uccelli, e tutto ciò che sta alla mia sinistra è il mio tentativo di far sì che sia a prova di scoiattolo.

Queste sono le parole con cui Mark Rober, ingegnere che ha lavorato per NASA ed Apple, inizia un video che sta diventando molto popolare su Youtube.

scoiattolo

Nel video conduce un esperimento, durato qualche giorno, in cui cerca di rendere inaccessibile agli scoiattoli la mangiatoia per uccelli che ha in giardino… O piuttosto che inaccessibile, difficilmente raggiungibile.

Già, perché il risultato finale dell’esperimento consiste nel vedere come se la potrebbero cavare degli scoiattoli alle prese con un percorso che è un misto tra una ninja run, una sfida di giochi senza frontiere e un episodio di Takeshi’s Castle.

La Takeshi’s Castle per Scoiattoli

Mark, se non lo conosceste, è indubbiamente uno youtuber pieno di risorse e di idee, e per darvi un’idea del suo livello di competenza ingegneristica vi basti pensare che ha lavorato alla Curiosity Rover nei suoi sette anni alla NASA.

E’ noto adesso, dopo altri 4 anni di lavoro come ingegnere Apple, per il suo canale youtube in cui oltre a divulgare concetti scientifici in modo semplice e comprensibile, si ingegna nel condurre esperimenti di vario genere: ad esempio è diventato virale un video in cui ha costruito un pacco “bomba” a sorpresa (tranquilli, ha causato solo un grosso spargimento di glitter) per un ignaro ladro di pacchi.

Stavolta, però, ha condotto un esperimento veramente divertente, nel quale potrete vedere degli scoiattoli alle prese con un percorso ad ostacoli in cui devono attraversare otto complicatissime piattaforme piene di insidie: il ponte dell’instabilità, il labirinto dai mille corridoi (disclaimer: non sono davvero mille), i forconi rotanti del tradimento, la rovinafamiglie (una scoiattolina pupazzo estremamente attraente), il ponte sinuoso dell’inganno, la trappola per turisti, i quattro passi dell’elevazione e infine, la temibile piattaforma orbitale (ovvero una catapulta per scoiattoli).

Animali all’altezza della sfida

Dopo aver spiegato ampiamente i motivi per cui gli scoiattoli non sono mai stati messi in pericolo da nessuna delle strutture e il modo in cui ha scoperto la loro estrema preferenza per le noci rispetto ad altri semi e frutta secca, Rober illustra il modo in cui, giorno per giorno, quattro scoiattoli affrontano le varie prove, senza mai arrendersi e ingegnandosi in ogni modo per superarle.

Oltre a costellare il video di interessanti spiegazioni, come suo solito fare, dimostra infatti quanto questi piccoli animali siano pieni di risorse e capaci di raggiungere la fine del percorso e meritarsi l’ambito premio: una cascata di noci tutta per loro.

Il video dura una ventina di minuti, ma è estremamente interessante in ogni sua piccola parte, e lo ritengo anche in un certo qual modo educativo per chi non ha idea di come si muovano questi piccoli roditori.

Alcuni passaggi sono fenomenali, e sinceramente non posso che consigliarvi di guardarlo.

Leggi anche:
La storia dello smartphone in un video di un collezionista americano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close