Cinema, Film e Serie Tv

Eternals, Chloé Zhao introduce elementi manga e temi LGBTQ: ‘lavoro al film come farebbe una fan’

La regista di origine pechinese Chloé Zhao (pseudonimo di Zhao Ting) ha mirato a realizzare qualcosa di più grande ancora, se possibile, di Avengers: Endgame con il suo imminente ed epico Eternals. I Marvel Studios hanno avuto un enorme successo negli ultimi anni ed Endgame rappresenta la vetta più alta di tale fama.

In una recente intervista di The Hollywood Reporter, Chloé Zhao ha parlato un po’ di Eternals, cinecomic che originariamente sarebbe dovuto uscire nei cinema a novembre. Black Widow avrebbe dovuto uscire nelle sale a maggio, ma a causa del lockdown è slittato sulla data originale di novembre di Eternals, spingendo a sua volta il film di Zhao all’inizio del prossimo anno. Il regista ha detto questo sulla sua prima avventura nel MCU:

Ho radici manga davvero profonde e forti. Ho portato un po’ di questo in Eternals. E non vedo l’ora di spingere di più sul matrimonio tra Oriente e Occidente. Quanto più lontano e più in grande possiamo andare dopo Endgame? Perché io non sto solo pensando il film come regista. Lo sto pensando come una fan.

gli eterni

I punti cardini del nuovo Eternals per Chloè Zhao

Chloe Zhao introdurrà un sacco di nuovi personaggi sul grande schermo, volti mai visti e sconosciuti particolarmente agli amanti della Marvel cinematografica ma con lacune fumettistiche. Questo aspetto svantaggia Chloe rispetto ai Fratelli Russo che hanno avuto a che fare con personaggi che erano, per la maggior parte, già stati introdotti nei precedenti film del MCU. Ma Zhao sapeva esattamente cosa voleva ed è sicura di sé quando parla del cast di Eternals:

Volevo che riflettesse il mondo in cui viviamo. Ma volevo anche mettere insieme un cast che si sentisse come un gruppo di persone con disagi. Non volevo dei perfettini. Non voglio che tu esca alla fine del film pensando: ‘Questa persona è di questa etnia, quella persona è di quella nazionalità’. No. Voglio che te ne vada pensando: ‘Questa è una famiglia‘. Non pensi a ciò che rappresentano. Li vedi come individui“.

chloè zhao

Una delle notizie più importanti, tra le altre cose, su Eternals è l’inclusione del primo supereroe apertamente gay. Parlando del lavoro di Chloe Zhao e in particolare della rappresentazione LGBTQ, il capo dei Marvel Studios Kevin Feige afferma che l’elemento “è sempre stato in qualche modo inerente alla storia e alla composizione dei diversi tipi di Eterni. Penso che [il film] sia estremamente ben fatto e non vedo l’ora che questo livello di inclusione nei nostri film futuri sia meno un problema“.

Leggi anche:
I fan Marvel chiedono a gran voce i trailer delle prossime uscite nel MCU (VIDEO)
Ai Marvel Studios si vocifera di un progetto per portare gli Illuminati nel MCU
Blue Lives Matter: che cos’è? La risposta di The Punisher all’;uso improprio del suo simbolo
Olivia Wilde alla regia di un cinecomic Sony: si ipotizza Spider-Woman
Captain Marvel 2 sarà una sorta di ‘mini-film sugli Avengers’ e ci sarà anche Kamala Khan (Ms. Marvel)

Back to top button