Scienza

Il giallo dell’età del ferro: trovate le ossa di un uomo vittima di omicidio

Durante i lavori di scavo alla Wellwick Farm vicino a Wendover, nel Buckinghamshire, gli archeologi hanno rinvenuto per la prima volta le ossa di un maschio adulto sepolto a faccia in giù in una fossa con le mani legate dietro la schiena sotto il bacino, il che fa supporre che possa appartenere ad una possibile vittima di un omicidio o di un’esecuzione.
I resti, come riportato dalla BBC, sono vecchi e pare risalgano a 2000 anni fa (si parla dell’età del ferro) e degno di nota quanto la loro età, è la posizione in cui sono stati scoperti; essi sono attualmente sotto esame per scoprire ulteriori prove che accertino queste ipotesi.

omicidio età del ferro

Un giallo dell’età del ferro

Mentre conducevano rilevamenti per la costruzione della ferrovia britannica HS2, gli archeologi hanno scoperto manufatti che coprono un periodo di 4000 anni e hanno confermato anche altre scoperte, tra cui un monumento circolare in legno che ricorda il layout di Stonehenge. Uno scheletro è stato trovato sepolto in una bara piombata, suggerendo che fosse stata una persona di alto livello.

Gli archeologi non sono sicuri di come il corpo sia finito nel modo in cui l’hanno trovato. Si ritiene che le ossa, che sono state preservate nel terreno argilloso per millenni, appartenessero a un uomo adulto, ma attualmente sono nelle mani degli osteologi per un esame più approfondito.

Il sito in esame è stato utilizzato per molti scopi tra il Neolitico e il Medioevo. Il monumento in legno suggerisce che abbia avuto un ruolo nelle cerimonie religiose, mentre la casa rotonda e le fosse degli animali nelle vicinanze erano presumibilmente adoperati come terreni agricoli. Questo terreno fu inoltre utilizzato per sepolture di alto livello in epoca romana.

‘Sapevamo già che il Buckinghamshire era ricco di archeologia ma scoprire un sito che mostra attività umane di 4.000 anni fa ci ha davvero sorpresi’ afferma la dottoressa Rachel Wood, archeologa del progetto che poi continua:

La morte dell’uomo della Wellwick Farm rimane un mistero per noi, ma non ci sono molti modi in cui si finisce in una fossa, a faccia in giù, con le mani legate.

Leggi anche:
Pompei: archeologi trovano il tesoro di uno ‘Stregone’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button