Cinema, Film e Serie Tv

Emmy 2020: i vincitori (lista)

Come succede ad ogni premiazione, anche in questa edizione degli Emmy ci sono state aspettative rispettate e sorprese – gradite e non. Cerchiamo di vedere insieme com’è andata la serata al Staples Center di Los Angeles (dove si è svolta la premiazione) e magari commentare insieme questi “Oscar delle serie tv”.

Emmy 2020: una premiazione diversa dal solito

Non era partita benissimo quest’anno, la premiazione si sarebbe dovuta svolgere al Microsoft Theatre ma per evitare nuovi contagi da Coronavirus, i discorsi di ringraziamento sono stati mandati in streaming.

Jimmy Kimmel ha aperto la serata su di un palco senza pubblico. Solo lui e pochi ospiti, infatti, hanno partecipato all’apertura e la serata è proseguita tra nomination e momenti di profonda riflessione.

Tra i tanti vittoriosi, si nota un certo aumento di persone di colore e questo ha fatto in modo di ricordare alle persone il movimento “Black Lives Matter”, che in questo momento cerca di tutelare i diritti delle persone di colore negli U.S.A. – essendo ancora denigrati e soggetti ad abusi di potere (che è una cosa ridicola da sentire nel 2020).

Ma tra una riflessione e l’altra, lo show è andato avanti presentando le varie nomination. Ecco chi si è aggiudicato le statuette.

Serie TV Commedie – Emmy 2020

La serie canadese Schitt’s Creek, prodotta da Eugene Levy e dal figlio Daniel Levy, si aggiudica il premio come miglior serie commedia.

Catherine O’Hara ed Eugene Levy hanno vinto rispettivamente il premio come miglior attrice ed attore protagonista.

Il premio alla miglior sceneggiatura comedy è stato assegnato a Daniel Levy per l’episodio “Happy Ending”; questo episodio fa portare a casa a Daniel Levy e Andrew Cividino, il premio per la miglior regia.

Daniel Levy si aggiudica anche il premio come miglior attore di supporto, mentre Annie Murphy vince quello come miglior Attrice di Supporto.

Schitt’s Creek si è conclusa con la sesta stagione ed ha ottenuto 9 vittorie su 15 nomination.

Setie Tv Drammatiche – Emmy 2020

Per le serie Tv drammatiche abbiamo vincitori di ogni sorta.

Jeremy Strong vince come miglior attore protagonista per la serie Succession e Zendaya, vince come miglior attrice protagonista per Euphoria.

La serie Succession fa portare a casa il premio come miglior sceneggiatura a Jesse Armstrong per l’episodio “This is not for tears.” ed a Andrij Parekh per la regia dell’episodio “Hunting“.

I miglior attori di supporto sono Billy Crudup della serie The Morning Show e Julia Garner per Ozark

Succession vince l’Emmy come miglior serie drammatica aggiudicandosi 7 premi in questa edizione, portando in testa la HBO per il maggior numero di premi vinti.

Emmy 2020 – Miniserie

Watchmen vince nella categoria come miglior miniserie, che domina nella categoria che totalizza un totale di 20 premi contando i premi delle scorse edizioni. Grazie a Watchmen, Regina King vince il premio come miglior attrice protagonista, Damon Lindelof e Cord Jefferson vincono il premio come miglior sceneggiatura per l’episodio “This extraordinary being” e Yahya Abdul-Mateen II vince il premio come miglior attore di supporto.

watchmen mini serie

Nella stessa categoria troviamo Mark Ruffalo vincitore del premio come miglior attore protagonista in I know this much is true, Maria Schrader che vince il premio per la miglior regia per Unorthodox ed Uzo Aduba votata come miglior attrice di supporto per Mrs. America.

Emmy 2020 Creative Arts

I premi Emmy si estendono anche agli operatori dietro le quinte, la forza lavoro instancabile senza la quale le serie che amiamo non potrebbero avere vita.

Questi premi sono riconosciuti come Creative Arts e comprende lo staff che sta dietro la macchina da presa. Qui elencheremo i principali vincitori:

Bad Education della HBO vince il premio come miglior film TV.

Cheer, di Netflix, si porta a casa il premio come miglior reality non strutturato, miglior regia per l’episodio “Daytona” ed il premio di miglior editing di immagini per un reality non strutturato.

Watchmen vince ancora portando a casa il premio come miglior casting per una miniserie, film o special, il premio per miglior sound editing per una serie limitata film o speciale, composizione musicale, miglior cinematografia, migliori costumi di fantascienza, miglior sound mixing.

Il Saturday Night Live si aggiudica il premio per la categoria di miglior direzione delle luci e troviamo Eddie Murphy e Maya Rudolph vincitori nella categoria di miglior attore e miglior attrice ospiti in una serie comedy.

Emmy 2020 – Animazione e Comedy

Rick e Morty di Adult Swim vince il premio come miglior programma d’animazione con l’episodio “The vat of acid episode” mentre il corto della disney Forky asks a question: What is love?, disponibile su Disney Plus, vince il premio come miglior corto animato.

rick e morty

Arriviamo alla categoria comedy e troviamo la serie The Marvelous Mrs. Maisel che si porta a casa il premio miglior cinematografia per l’episodio ”It’s Comedy Or Cabbage” ed il premio miglior sound mixing in una serie comedy o drama per l’episodio “A Jewish Girl Walks into the Apollo…”.

Vince, oltre questi due, anche il premio miglior music supervision e miglior makeup.

Ritroviamo Schitt’s Creek che grazie l’episodio “Happy Ending” si porta a casa anche il premio per i migliori costumi contemporanei e come miglior cast in una serie comedy.

Tra i ritrovamenti vediamo spiccare Shameless, di Showtime, che vince il premio come miglior coordinazione stunt per una serie comedy.

Emmy 2020 – Drama

Nei Drama potremmo dire che The Mandalorian sia stato un vincitore assoluto perché riesce a portarsi a casa i premi come: miglior composizione musicale (per l’episodio Chapter 8: Redemption), miglior coordinazione stunt, miglior cinematografia per camera singola, miglior design di produzione, miglior sound editing, miglior sound mixing e migliori effetti speciali.

baby yoda

Potremmo definire Disney soddisfatta?

HBO riesce a dominare l’intera serata grazie anche alla serie Euphoria che con l’episodio “And salt the earth behind you” gli permette di portarsi a casa anche i premi miglior makeup contemporaneo e miglior musica originale nella categoria e grazie a Succession, anche miglior cast e come miglior editing di immagini per una serie drama. Cherry Jones, vince come miglior attrice ospite in una serie drama.

Ron Cephas Jones, di “in This is Us“, si porta a casa il premio come miglior attore ospite in una serie Drama.

Allora? Cosa ne pensate dei vincitori di questa edizione degli Emmy? Diteci la vostra nei commenti.

Leggi anche:
Premio letterario nazionale La Bancarella: cos’è e dove si tiene
Le Favole di Esopo spiegate: la lepre e la tartaruga
Rimborso cessione del quinto a chi rivolgersi?
Promozioni online: alla scoperta delle novità del momento

Back to top button