Videogiochi e Gaming

Electronic Arts annuncia 14 titoli per Aprile

Electronic Arts ha annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre 2020 e durante la chiamata sugli utili, i dirigenti dell’azienda hanno regalato qualche indizio su ciò che sta per arrivare per il futuro.

Sembra che l’anno fiscale 2021 (che va dal 1 ° aprile 2020 al 31 marzo 2021) sarà particolarmente impegnato per EA, con la società che prevede di pubblicare 14 titoli.

Electronic Arts: così tanti titoli in così poco tempo?

La previsione includerà giochi sportivi, quattro giochi sviluppati internamente da IP già famose, quattro giochi originali EA sviluppati da partner indie e due titoli mobile.

Blake Jorgensen di EA COO ha affermato in merito a questi piani imminenti.

In attesa di FY 2021 […] prevediamo che i servizi live saranno il principale motore di crescita, seguiti dal lancio di nuovi contenuti in un’ampia gamma di generi. Stiamo lanciando quattro titoli sportivi, inclusi nuovi giochi nella nostra serie di successo FIFA e Madden, altri quattro titoli che attingono dall’ampiezza del nostro IP e pubblicheremo anche quattro titoli a livello globale da sviluppatori più piccoli. Ci aspettiamo inoltre che due nuovi titoli per dispositivi mobili diventino siano pronti per Temoo. Prevediamo un’accelerazione della crescita nell’anno fiscale 2022 mentre attendiamo l’arrivo delle console di prossima generazione con il lancio di un “nuovo campo di battaglia”.

Secondo il CEO dell’azienda, Andrew Wilson, Electronic Arts è impegnata a preparare il terreno sulle piattaforme di prossima generazione ed è pronta a spianarsi la strada sulle nuove console. Le nuove console sono imminenti e vogliono farsi trovare preparati con titoli all’altezza.

Non ci resta dunque che attendere i prossimi annunci per sapere cosa bolle in pentola in casa EA, nel frattempo diteci voi che titoli aspettate per aprile e per la nuova generazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close