Cinema, Film e Serie Tv

Ecco come un manipolo di arcieri medievali poteva scoccare 1000 frecce in pochi secondi

L’arciere danese Lars Andersen ha dimostrato alcune tecniche di tiro con l’arco estremamente controverse negli ultimi anni. L’energico arciere, ad esempio, ha mostrato modi per colpire oggetti minuscoli a mezz’aria e persino scoccare frecce attorno ai muri. Ora Andersen è tornato con un nuovo video che mostra un’altra tecnica discutibile e folle: quella che potrebbe aver permesso agli arcieri medievali di scoccare migliaia di frecce in pochi secondi.

Andersen ha appena pubblicato il video che esplora la tecnica basata su un’interpretazione del testo di un manoscritto arabo sul tiro con l’arco. Il manoscritto, Arab Archery: An Arabic Manuscript of About 1500 d.C., elenca le tecniche usate dagli arcieri nell’Oriente medievale. E, a quanto pare in quella regione gli arcieri dell’epoca erano in grado di lanciare 10 frecce contemporaneamente.

Nel video Andersen mostra la sua interpretazione della tecnica, scoccando cinque frecce al secondo. Inizialmente Andersen mostra come è in grado di scoccare dieci frecce contemporaneamente, incoccandole una per una. Tuttavia, osserva che il metodo probabilmente avrebbe impiegato troppo tempo per essere efficace.

Quindi si sposta verso un approccio “shotgun”, raddoppiando la corda dell’arco e tenendole unite insieme. Questo arco modificato consente ad Andersen, in effetti, di incoccare un pugno di dieci frecce in meno di un secondo.

Andersen osserva che le capacità di danno della tecnica non sono chiare. Nonostante il fatto che il danese sia in grado di dimostrare la possibilità che una piccola squadra di arcieri possa tirare 1000 frecce in 25 secondi (guardare per credere!), hanno una bassa velocità e una precisione decisamente scarsa.

Tuttavia Andersen ipotizza che le punte delle frecce avrebbero potuto essere rese ultra affilate e successivamente anche immerse nel veleno. E questa strategia sembra davvero che avrebbe potuto essere letale. Perché tutto ciò che è velenoso è sempre pericoloso, anche se sembra innocuo, come molte piante e anche molti animali. O come lo stesso Andersen e il suo sorriso bonario.

Leggi anche:
Film sul Medioevo da vedere: 7 importanti titoli da non lasciarsi scappare
Archi e frecce medievali erano letali quanto armi da fuoco: lo sostiene uno studio

Back to top button