Cinema, Film e Serie Tv

Disney Plus: quasi gratis per te, tutto su abbonamento, costo e catalogo

Video esplicativo a fine articolo

La magia regnerà sovrana, la Forza si risveglierà e i tuoi personaggi preferiti vivranno per la prima volta insieme. Le storie più emozionanti di sempre hanno trovato finalmente la loro casa.”
Questo il comunicato stampa con cui la casa del topo più famoso del mondo ha ricordato quanto sia imminente l’arrivo di Disney Plus, la piattaforma di streaming targata Disney già uscita in USA a Novembre.

Vi abbiamo già parlato del successo strepitoso che ha avuto, portando molto utenti a cancellare il proprio abbonamento ad altri servizi di streaming, e chissà che non accada anche nel nostro paese.

Certamente Disney le prova tutte, da un catalogo ricco e delle funzionalità interessanti fino a prezzi decisamente concorrenziali e poi grazie a Together Price è possibile ridurre fino al 75% il costo dell’abbonamento Disney Plus, ma questo ve lo spiegheremo tra qualche paragrafo, continuate a leggere.

Oggi, finalmente, possiamo confermare con felicità che tutte le promesse sono state mantenute. Ecco cosa comprende alla data di lancio, la piattaforma.

disney plus

Disney Plus: cosa e come?

A queste due domande rispondiamo iniziando con lo spiegare quali sono i cinque pilastri di Disney Plus: l’immancabile universo Disney; affiancato dal già congiunto Pixar; il componente documentaristico di NationalGeographic; e i nuovi e principali cavalli di battaglia Marvel e Star Wars.

Per capire quale sia il più atteso dai futuri potenziali utenti vi basterà pensare a quanto si è sentito parlare di The Mandalorian (che ricordiamo essere stata dichiarata la serie TV più piratata della storia) e al riscontro memistico che Baby Yoda ha avuto sul web.

L’episodio pilota della serie è stato persino trasmesso su Italia 1 durante la notte di domenica 23 marzo, 2 giorni prima del rilascio di Disney Plus, confermando un grande auge a riprova dell’hype che il servizio ha suscitato.

Per quanto riguarda funzionalità interessanti, invece, Disney+ permette, distinguendosi dagli altri servizi di Streaming, di scaricare film e serie dal catalogo per poterlo guardare offline su un massimo di dieci dispositivi. 

Per quel che riguarda lo streaming, sarà possibile utilizzare fino a 4 monitor contemporaneamente sullo stesso account.

Sì, ma quanto? 

Se ci leggete saprete già che l’uscita europea di Disney Plus, inizialmente programmata per il 31 marzo, è stata anticipata in alcuni paesi chiave (Italia compresa!) al 24 marzo (oggi).

Ma lo so, certo che lo so, che volete che vi parli del prezzo. Ed è qui che arriva la bomba.

L’abbonamento mensile – con zero pubblicità e nessun costo aggiuntivo previsto – costerebbe infatti soltanto 6,18 euro…

E per chi si volesse abbonare per un intero anno è addirittura possibile pagare in una unica soluzione da 69,99 euro, portando il prezzo mensile a soli 5, 18 euro.

E se neanche questo vi soddisfa abbastanza, abbiamo trovato per voi un’altra soluzione molto conveniente: Together Price.

Together Price è la piattaforma che  permette di creare un gruppo e dividere le spese tra amici e coinquilini per ridurre insieme la spesa degli abbonamenti digitali multi account. 

Come avere un rimborso di €52.50 per Disney Plus su Together Price

Se avete acquistato l’abbonamento Disney Plus, mensile o annuale, e non utilizzate tutti gli account messi a disposizione, quindi ne avete qualcuno libero dei 4 account disponibili, potete registrarvi a Together Price da qui, cliccare su “Diventa Admin” e aprire una condivisione Disney Plus.

Il sistema vi chiederà di inserire alcuni dettagli e poi potrete pubblicare la condivisione. Se condividete l’abbonamento mensile riceverete ogni mese €1.75 da ciascun partecipante al vostro gruppo quindi €5.25 se condividete 3 account.

Se invece condividete l’abbonamento annuale riceverete fino ad un massimo di €52,50 di rimborso per l’utilizzo del vostro abbonamento mettendo a disposizione 3 posti. 

E se avete paura che il gruppo non si completi velocemente, state tranquilli perchè i gruppi Disney Plus su Together Price si completano in poche ore.

Se volete, potete dare comunque una spinta alla vostra condivisione cliccando sul tasto “invita amici” che troverete nella vostra condivisione una volta creata, copiate il link e pubblicatelo sui vostri social.

Chi entrerà in contatto con il vostro link dovrà semplicemente registrarsi e sarà già nel vostro gruppo pronto per inviarvi la sua quota.  (Come da screenshot)Disney Plus: quasi gratis per te, tutto su abbonamento, costo e catalogo

Ma un altro sconticino?

Se siete stati tra i fortunati che hanno visitato il sito di Disney Plus, avrete sicuramente effettuato il “pre-order” dell’abbonamento annuale che consentiva di accaparrarsi 12 mesi a partire dalla data di lancio, al costo di 59.99 euro anziché ai 69.99 normalmente deducibili dalla rata mensile fissa.

Purtroppo, dato che Disney Plus è ufficialmente online, questa possibilità non è più disponibile. Ma allo stesso link, è possibile ora ottenere una prova gratuita. Per fruire della promozione basta cliccare qui (o sul banner sotto a questo paragrafo)!

Anche in questo caso potete aprire una condivisione su Together Price, scegliendo la condivisione Disney Plus annuale in preordine e rientrare di parte dei costi: fino ad un massimo di €44.99.

Disney Plus: quasi gratis per te, tutto su abbonamento, costo e catalogoDisney Plus: quasi gratis per te, tutto su abbonamento, costo e catalogo

Si ma, è tutto, tutto?

Non abbiamo ancora tutte le informazioni del caso, ma c’è un’altra piccola notizia riguardante Disney Plus che riguarda la condivisione degli abbonamenti.

Se ve lo steste chiedendo, sì, ovviamente sarà una feature prevista… d’altronde come fare concorrenza a Netflix se non dando quantomeno le stesse possibilità?

Sempre che poi Netflix continui a darle, dato che, come abbiamo già detto in un paio di altre occasioni (qui e qui), sembra che la questione sia al momento un po’ spinosa.

Beh, concentrandoci su Disney+ bisogna dire che un annuncio ci ha rivelato che la condivisione dell’abbonamento sarà possibile: gli utenti potranno creare 7 profili, e potranno accedere a 4 visioni simultanee.

Ho già detto niente paragoni. L’ho detto, vero?

E la prova gratuita di Disney Plus?

Come dicevamo prima, ora la prova gratuita è disponibile per tutti. Avrà una durata di 7 giorni di completa fruizione del servizio senza limitazioni, dopodiché bisognerà decidere se continuare pagando il canone mensile o scegliendo la soluzione annuale.

Non sappiamo ancora se ci saranno proroghe dell’offerta o se in futuro, ci saranno promozioni ulteriori con periodi di “trial” più duraturi. Ci aspettiamo che prima o poi, venga rilasciato una prova dalla durata maggiore uguale a quella della “concorrenza”. Un ghiotto mesetto di streaming gratuito sarebbe senza dubbio gradito. Ma per il momento non c’è modo di pensare che l’opzione vada in vigore.

Nel frattempo, noi saremo qui a segnalarvelo, quando e se la cosa sarà ufficiale anche dal lato dello spettatore.

Il catalogo di Disney Plus

Tra le offerte del catalogo Disney+ potremmo trovare i 30 film del Marvel Cinematic Universe – tra cui Avengers: Endgame, Captain Marvel ed il vincitore di tre Oscar, Black Panther –  40 serie TV Marvel, tra animazione e action come Marvel’s Spiderman, Marvel’s Agent Carter, The Falcon and the Winter Soldier ed ovviamente WandaVision (entrambi di prossima uscita), aggiungendo ad esse le serie già in produzione – come Ms. Marvel, Moon Knight e She-Hulk.

Troveremo inoltre tutti i film e le serie – animate e non – dell’universo di Star Wars, compresa The Mandalorian, l’ultima serie entrata nell’immaginario fantascientifico del brand e che consigliamo senza pensarci due volte.

Non mancano i contenuti Pixar, stupendi lungometraggi dell’animazione cinematografica contemporanea come Wall-E e Toy Story, includendo cortometraggi e serie inedite come Vita da lampada e Pixar Tra la gente (una serie live-action che condurrà i personaggi Pixar nel mondo reale) ed arriverà anche I perché di Forky (una serie dedicata al personaggio di Toy Story 4).

Sul catalogo, ad attenderci, troveremo disponibili oltre 500 episodi de I Simpson e una categoria dedicata al canale di National Geographic per gli appassionati di documentari e serie incentrate sulla natura.

Come contenuti informativi c’è anche Free Solo (vincitore del premio Oscar per il miglior documentario), One Strange Rock con Will Smith e film come Science Fair (premiato al Sundance Film Festival) e lo straordinario affresco naturale di Into the Okavango.

Da non dimenticare quella piccola perla de Il Mondo secondo Jeff Goldblum, docu-serie tenuta dall’omonimo e popolare attore.

I classici

Se tutto questo non dovesse bastare ecco trovarci, per la prima volta in streaming, l’intera collezione dei classici Disney.

Ad aspettarci troveremo classici dell’animazione come: Dumbo, Pinocchio, Fantasia, La carica dei 101, Gli Aristogatti, Alice nel paese delle meraviglie, Robin Hood, Peter Pan, Cenerentola, La spada nella roccia e La Sirenetta, ed i recenti blockbuster di successo come Frozen o Aladdin.

Le serie TV già viste su Disney Channel come Violetta, Hannah Montana, Topolino, Jake e i pirati dell’Isola che non c’è, le serie di Zack & Cody e Phineas e Ferb.

A queste si aggiungeranno 2 produzioni originali italiane quali Penny on Mars – molto apprezzata tra gli adolescenti – e l’inedita I cavalieri di Castelcorvo – un’innovativa serie per i più piccoli.

L’offerta streaming non termina qua perché Disney Plus vuole offrirci il meglio del cinema hollywoodiano e troveremo sulla piattaforma film cult come Mary Poppins, Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi, Tre uomini e un bebé, Sister Act e Avatar; affiancati ai più recenti Ralph spacca Internet e al Dumbo di Tim Burton; senza contare il film Togo con il 4 volte candidato all’Oscar Willem Dafoe.

Per concludere avremo 25 prodotti originali esclusivi, tra questi, High School Musical: The Musical: La Serie, la serie di National Geographic Il Mondo Secondo Jeff Goldblum e il remake di Lilli e il vagabondo.

Se prima non eravate scettici sulla possibilità di abbonarvi a Disney+, vista la quantità – e qualità – di intrattenimento offerto, vi consiglio di pensarci bene.

Ma è tutto dentro il pacchetto di Disney Plus?

Come abbiamo già detto, Disney+ è disponibile in Italia ormai da qualche giorno, e sulla piattaforma sono disponibili tantissimi film e serie. E certo, quando vi connetterete, la pagina principale vi mostrerà The Mandalorian, i Simpson e altre delle più attese serie presenti sulla piattaforma. Ma cosa potete trovare cercando un po’ più a fondo? Un quantitativo spropositato di film e serie di animazione e non che non compaiono nella home, e sono tutte cose assolutamente da non perdere.

Ad esempio potreste guardare l’imperdibile film In viaggio con Pippo, o ancora le avventure di Zio Paperone e la lampada magica. Ma perché non recuperare un vero e proprio classico come Taron e la Pentola Magica oppure I tre Caballeros?

E se preferite i film live action, beh, oltre ai nuovissimi riadattamenti dei vecchi classici Disney potete trovare veri e propri classici come Hocus Pocus, Pomi d’ottone e manici di scopa e Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi, se non perle un po’ più nascoste come Quattro Sotto Zero.

Se preferite le serie d’animazione, invece, viene automatico pensare a DuckTales o Cip&Ciop Agenti Speciali… Ma parliamone: potete non dedicarvi a qualche vero capolavoro come Darkwing Duck o Gargoyles? No, certo, non potete assolutamente. Ma se c’è un titolo che più di tutti dovete tenere a mente, quello è Ricreazione.

Ricreazione è stata una serie cardine degli anni 90, e sulla piattaforma è presente in tutte le sue incarnazioni.

Insomma, questi sono solo un po’ di consigli, ma di titoli ce ne sono a bizzeffe, fatevi un bel giro, non fermatevi alla home e vedrete con i vostri occhi! 

Cosa ci aspetta nel breve periodo?

Sembra un paradosso che l’attuale situazione di emergenza, abbia spinto il debutto di Disney Plus a essere protagonista in migliaia di case.

Tuttavia, le circostanze potrebbero presto spingere il nuovo colosso dello streaming a compiere ulteriori passi da gigante nel settore: si vocifera, infatti, che dato il fermo dei cinema, e pur di non creare accavallamenti sui palinsesti dei prossimi mesi, Disney+ possa prendere in seria considerazione la possibilità di trasmettere in esclusiva prima visione, titoli destinati a uscire nelle sale in questi giorni, chiaramente impossibilitati dal Coronavirus.

Si parla nello specifico di Black Widow, il film su Vedova Nera degli Avengers, per cui David Harbour aveva acceso la miccia qualche giorno fa, suggerendo l’idea che il lungometraggio avrebbe potuto beneficiare dello streaming on-demand. Speriamo davvero che il suo sogni si tramuti in realtà.

Intanto, Disney+ continua a macinare record di iscrizioni, numeri da capogiro se si considera che il debutto in Europa è avvenuto da meno di un mese.

Non ci resta altro che proseguire a spulciare contenuti sulla piattaforma! Seguiteci per ulteriori informazioni sui contenuti.

E se Disney+ non mi interessasse… Più?

Possono esserci tanti motivi per cui annullare o disdire l’abbonamento. Uno tra tutti è interromperlo prima che finisca il periodo di prova.

Di sicuro, non tutti gli utenti sono interessati a prolungare la loro permanenza sulla piattaforma e se la piattaforma pullulasse di semplici curiosi, non sarebbe impensabile.

In ogni caso, i passaggi per disdire Disney Plus sono molto semplici. Per prima cosa si vada sulla home page dal proprio browser desktop ed effettuare l’accesso. Successivamente andare su impostazioni e poi account; qui, sulla voce “dati di fatturazione”, si aprirà una scheda con i dettagli del contratto. Troverete la dicitura “disdici abbonamento” e quel punto, dopo avervi cliccato mancherà un ultima conferma su “completa la disdetta”.

Il servizio ti permetterà comunque di fruirne fino al periodi di fatturazione precedentemente stipulato, vale sia per la trial gratuita, sia per le singole mensilità. Tuttavia, perché dovreste fare una cosa del genere? Il catalogo dei film di Disney+ è senza dubbio un valore aggiunto ma noi, non giudichiamo.

Le novità di Maggio

Disney+ è stato lanciato da poco più di un mese, ma nonostante il catalogo sia già pieno di moltissime serie e film non accenna a smettere di aumentare.

Il mese scorso sono già stati inseriti post-lancio molti titoli come ad esempio La Spada nella Roccia (che dovreste decisamente rivedere), ma cosa ci aspetta a maggio? 

Toy Story 4 è già stato reso disponibile, come anche Star Wars Episodio IX – l’ascesa di Skywalker, aggiunti al catalogo rispettivamente nei giorni 1 e 4 maggio (quale giorno migliore se non lo Star Wars Day?)

Il 7 maggio è stato reso disponibile Pretty Princess, un film con una giovane Anne Hathaway nel ruolo di una ragazza che scopre di essere una principessa, e per proseguire non poteva mancare una strizzata d’occhio ai fan del MCU: la successiva aggiunta in programma è infatti Ant-Man and The Wasp, previsto per il 15 Maggio. 

Chi si è goduto la visione di Tron invece potrà attendere il 21 Maggio per vedere il seguito Tron: Legacy, e soltanto il giorno successivo saranno resi disponibili anche Una Notte al Museo e Ritorno al Bosco dei 100 Acri, in cui Ewan McGregor interpreta un Christopher Robin adulto che si riunisce con Winnie e gli altri suoi vecchi amici. 

Ovviamente non si possono tralasciare le serie TV: nei primi giorni del mese è già stato inserito in catalogo l’ottavo episodio di The Mandalorian, accompagnato dagli episodi 11 e 12 di The Clone Wars (resi sempre disponibili in tempo per lo Star Wars Day) e due docuserie Oggetti di Scena  Disney Gallery The Mandalorian. 

Con cadenza settimanale invece usciranno gli episodi  da 7 a 10 di High School Musical: The Musical.

In conclusione

Se non hai tempo di leggere tutto, prova a seguire il video in collaborazione con Fabio Guadagno, dove spiega esattamente come fare per fruire di tutte le offerte Disney Plus:

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close