Cinema, Film e Serie Tv

Dio esiste. Esiste davvero!

dio esiste film“ Dio esiste e vive a Bruxelles “ è il titolo di un film del 2015.

Ma perché parlarne adesso a quasi sei mesi dalla sua uscita nelle sale?

Prima di tutto perché così si evita di correre il rischio di commettere il più grande e atroce delitto dell’era moderna: il male assoluto, lo SPOILER!

Poi perché ho il sospetto che, purtroppo, in pochi lo abbiano visto (spero di sbagliarmi clamorosamente…).

Io me lo sono rivisto ieri sera, evitando, da buon nerd, l’abbuffata nazional-popolare di calcio in tv.

La trama del film è semplice e sta tutta nel titolo:

“ Dio esiste e vive a Bruxelles “, tutto qui, davvero, tutto qui.

Il signor Jaco Van Dormael (il regista), in modo graffiante e surreale racconta un Dio cattivissimo e della figlia (si figlia, e sorella…)  che per scrivere un Nuovissimo Testamento con cui salvare l’umanità…

dio esiste dio

ATTENZIONE SPOILER, da qui in avanti racconto un po’ di cose che succedono in “ Dio esiste e vive a Bruxelles “, siete avvisati!

Il Dio del film è un gran bastardo, davvero, proprio un gran bastardo e oltre a vessare l’umanità formulando regole di funzionamento dell’universo che vedono l’uomo, inevitabilmente, uscire sconfitto dalla lotta con il quotidiano (la mia preferita è: “il tempo di sonno necessario a un essere umano è di 10 minuti superiore al tempo disponibile”) è anche un padre-padrone e costringe figlia e moglie (ops… questo si che è uno SPOILER!) a subire violenze e intransigenze di ogni tipo.

Il Dio del film gode solo quando può fare del male.dio esiste figlia

Antipatico, dispettoso, sporco, cattivo, anzi cattivissimo, vive chiuso nel suo studio con un computer e ne esce solo per ubriacarsi guardando lo sport in tv (non so a voi… Ma a me ricorda qualcosa o qualcuno…).

A questo punto della storia la figlia decide di fuggire di casa, senza però dimenticare di bloccare il computer del Dio-Padre, dopo aver rivelato a tutti gli uomini (e donne e bambini…) la data della loro morte. Migliorandone sensibilmente la vita (almeno quella rimasta) e affievolendo (se non eliminando del tutto) l‘influenza del Dio- Padrone su di loro.

FINE dello SPOILER, da qui in avanti si parla del perché il film mi è piaciuto e del perché consiglio di vederlo.

dio esiste date

Oltre a essere divertentissimo e carico di una sottile ironia che lo pervade anche nei momenti tristi (ce ne sono e sono molto toccanti, specie quando trattano delle umane debolezze) “ Dio esiste e vive a Bruxelles “ ha una colonna sonora eccezionale e gli attori sono capaci di sembrare veri umani e non personaggi di celluloide.

il finale, sorprendente per il tono psichedelico, potrebbe sembrare uno di quei “lieto fine” che mette tutto in prospettiva, ma non è così scontato e, anzi, sospetto che ognuno lo vedrà a modo proprio, esattamente come è successo a me…

 

Back to top button