Cinema, Film e Serie Tv

Il primo design di Baby Yoda era tutt’altro che carino e coccoloso

Cos’è che ci ha lasciato la serie di The Mandalarion? Il senso del coraggio? La consapevolezza che possiamo diventare qualcuno con la forza di volontà? Ci ha fatto capire che chiunque può lottare per una giusta causa, e dovrebbe farlo incurante del nemico che ha di fronte?
Anche, ma la cosa che più di tutte ha impresso nella mente degli spettatori, è la tenera compagnia di Baby Yoda. Il carinissimo, dolcissimo Baby Yoda, amato dalle folle e adottato praticamente da tutti.

Ma forse, non tutti sanno che il design originario della piccola creaturina verde era tutt’altro che… Carino e coccoloso.

Il terrificante primo design di Baby Yoda

Mettiamo una mano sul cuore e cerchiamo di essere onesti con noi stessi, The Mandalorian ha dato al pubblico molto più di una semplice mascotte.

La serie televisiva statunitense creata da Jon Favreau e prodotta da Lucasfilm, ha fatto capire al mondo che l’universo di Star Wars ha ancora molto da raccontare.

La prima serie TV live action ambientata nell’universo di Guerre Stellari, collocata cronologicamente tra Il ritorno dello Jedi e Il risveglio della Forza, ha fatto sbocciare l’amore per il brand a tanti nuovi fan.

Perché dietro alla serie c’è stato un lavoro degno di questo nome ma… Nessuno è perfetto e non tutto era stato progettato bene, a dirla tutta.

Il primo design di Baby Yoda, beh, lasciava davvero molto a desiderare.

Nell’ultimo episodio di Disney Gallery: The Mandalorian sono stati mostrati i primi bozzetti del Piccolo (The Child, come viene chiamato in lingua originale).

baby yoda
baby yoda

Purtroppo il piccolo non appare carino come lo è stato nella sua realizzazione finale (per fortuna modificata), ma in attesa dell’arrivo della seconda stagione dello show, prevista per questo Ottobre, sono proprio curioso di vedere se Baby Yoda crescerà diventando Teenage Yoda, o dovremo aspettare ancora.

Nella seconda stagione è stato confermato il ritorno di Pedro Pascal, ma anche la presenza di Timothy Olyphant, Temuera Morrison, Rosario DawsonMicheal Biehn.

Leggi anche:
Giancarlo Esposito ha già distrutto tre spade laser sul set di The Mandalorian

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close