Guide

Decorare con le vernici: le nuove tendenze del 2021

Monocolore, bianco candido, uniforme: chi pensa che sia questa l’unica mossa praticabile per verniciare una parete… sbaglia di grosso! A venire incontro alle esigenze dei professionisti, artigiani, architetti e designer c’è Cromas, leader nella produzione di vernici e resine epossidiche, che possono venire usate su ogni tipo di parete per creare effetti di colore, sfumature e geometrie che sanno dare un sapore completamente nuovo ad ogni stanza.

Ecco qualche trucco e suggerimento che abbiamo estratto dalle tendenze più in voga del momento per quest’anno!

I colori su cui puntare

Il colore di maggiore tendenza per il 2021 sarà indubbiamente il verde. Rilassante e versatile si può declinare in mille tonalità per ottenere effetti diversi, da quelli più riposanti a quelli più energici e vitali.

I due toni su cui puntare senza alcuna remora sono:

  • Verde salvia, desaturato e delicato, perfetto per studi, camere da letto o bagni classici
  • Verde erba, per la cucina o per un tocco di luminosità divertente nella stanza dei giochi o dei bambini

Subito dietro il verde non potrà mancare il blu, nella sua declinazione navy, profonda, riposante ed elegantissima. Adatta a tutti gli spazi darà il meglio di sé se abbinata a finiture metalliche: oro per un tono di calore, argento per dare luce e freschezza, bronzo o oro rosa per gli ambienti più leziosi e femminili.

Il blu navy, come il bordeaux (l’ultimo colore della stagione), si porta dietro un solo problema: come tutte le tinte scure tende a rimpicciolire l’ambiente. I modi per sfruttare questi toni in modo intelligente anche in piccoli spazi sono molti:

  • Si può dedicare al colore una piccola area della parete, contornata da toni più sobri e luminosi come bianco, crema, beige, grigio chiarissimo, perla
  • Si può usare solo per i piccoli arredi, come i cuscini o la copertura del divano o le tende
  • Si può eliminare qualche mobile troppo ingombrante che toglie luce alla stanza
  • Si può usare il colore scuro sulla parete opposta alle finestre, per illuminarlo e renderlo protagonista senza far sembrare l’ambiente angusto
  • Si può abbinare ai legni sbiancati o chiari per natura, incluso sul parquet, per riflettere più luce

Gli effetti materici e le sfumature

Resistono grandemente gli effetti materici, che conferiscono con poche mosse una texture diversa alla parete. Vale indubbiamente la pena sfruttare sabbiati e spatolati per dare più brio e carattere ad un muro liscio e spoglio.

Per le personalità più forti sono perfette anche le sfumature. Con combinazioni di più colori è possibile ottenere effetti acquerello o degradé dal basso all’alto o viceversa.

L’uso di pitture materiche o di sfumati multicolore è riservato o agli esperti di fai da te molto competenti, o ai professionisti: se l’idea ti piace vale la pena valutarla nel complesso dell’arredamento e della casa, per ottenere un effetto armonioso e piacevole senza eccessi fastidiosi o errori grossolani.

Leggi anche:
Piante per decorare un appartamento
Terrario fai-da-te: guida su come realizzare un’ecosistema
Come coltivare le ortensie: alcuni consigli utili
Arredamento Geek e dove trovarlo: qualche consiglio
Come rendere accogliente una stanza: qualche trucco (guida)
Verniciare casa per stimolare il benessere psicofisico: ecco i colori giusti

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button