Cinema, Film e Serie Tv

David di Donatello 2016: i vincitori della 61ima edizione

Si è tenuta stasera la 61ima edizione dei premi David di Donatello (Sky l’ha annunciata come la 60ima, in realtà).

Alessandro Cattelan
Alessandro Cattelan

Alessandro Cattelan ha condotto la serata e sono intervenuti Francesco Castelnuovo, Gianni Canova, Pif  e The Jackal.

Tra gli artisti presenti: Paola Cortellesi, Toni Servillo, Dante Ferretti, Stefano Accorsi, Christian De Sica, Michele Placido, Nicola Piovani, Anna Foglietta, Valeria Golino, Francesco Pannofino, Vittorio Storaro.

Paolo Genovese, Miglior regista per "Perfetti sconosciuti"
Paolo Genovese, Miglior regista per “Perfetti sconosciuti”

Perfetti sconosciuti, regia di Paolo Genovese, porta a casa il premio come Miglior Film e Miglior sceneggiatura.

Il racconto dei racconti – Tale of Tales, si aggiudica:

  • Miglior Regista a Matteo Garrone,
  • Miglior Direttore della Fotografia a  Peter Suschitzky, 
  • Miglior Scenografo a Dimitri Capuani e Alessia Anfuso,
  • Migliore CostumistaMassimo Cantini Parrini, 
  • Migliore truccatore al gruppo Gino Tamagnini, Valter Casotto, Luigi d’Andrea e Leonardo Cruciano, 
  • Migliore acconciatore Francesco Pegoretti, 
  • Migliori effetti digitali a Makinarium.
Claudio Santamaria, Miglior Attore Protagonista per "Lo chiamavano Jeeg Robot"
Claudio Santamaria, Miglior Attore Protagonista per “Lo chiamavano Jeeg Robot”

Lo chiamavano Jeeg Robot:

  • Miglior Regista esordiente a Gabriele Mainetti,
  • Miglior Produttore,
  • Migliore Attrice Protagonista ad Ilenia Pastorelli,
  • Miglior Attore Protagonista a Claudio Santamaria,
  • Miglior Attrice non Protagonista a Antonia Truppo,
  • Miglior Attore non Protagonista a Luca Marinelli,
  • Miglior Montatore Andrea Maguolo.

Youth – La giovinezza (Youth):

  • Migliore musicistaDavid Lang,
  • Migliore canzone originale Simple Song #3 – musica e testi di David Lang, interpretazione di Sumi Jo.

 

Migliore fonico di presa diretta è Angelo Bonanni in “Non essere cattivo”.

Miglior documentario di lungometraggio: S is for Stanley – Trentanni dietro al volante per Stanley Kubrick, regia di Alex Infascelli.

Miglior cortometraggio:Bellissima, regia di Alessandro Capitani.

Premio David giovani: La corrispondenza, regia di Giuseppe Tornatore.

Miglior film stranieroIl ponte delle spie (Bridge of Spies), regia di Steven Spielberg.

Miglior film dell’Unione Europea: Il figlio di Saul (Saul fia), regia di László Nemes.

 

Moryan La Nana

Nata, cresciuta ed abbondantemente pasciuta in quel di Cosenza, inseguendo creature fantastiche lascia spesso la valle del Crati, per perdersi nei meandri di immaginarie foreste nel mondo del fantasy, di cui scrive. Nana e guerriera, sempre armata del suo fedele martello, di penna e calamaio. Di lei stessa dice: Io esisto. Ed è un lavoraccio essere me!
Back to top button