Guide

Come prendersi cura della propria pelle dopo i 30 anni

Dopo i 30 anni la pelle del viso inizia a mostrare i primi segni dell’invecchiamento. Si tratta, purtroppo, di un processo fisiologico ma non bisogna disperare. Se guardandosi allo specchio si notano quei primi, fastidiosi primi segni di invecchiamento, quelle rughe di espressione che solcano il contorno occhi e il contorno labbra, è utile correre ai ripari.

Ne vale la pena? Se si scelgono i prodotti giusti sì, ma servono costanza e prodotti ben formulati.

La skincare over 30: cosa c’è da sapere

Prendersi cura della propria pelle è un vero e proprio atto d’amore verso quest’ultima che non andrebbe mai sottovalutato. Anche le ventenni possono usare un buon idratante con fattore di protezione per iniziare a prevenirele rughe e, soprattutto, per preservare la pelle dal sole.

Se fino ai 25 anni questo è un consiglio, dopo i 30 diventa quasi un obbligo. La pelle inizia a maturare e ad avere delle esigenze differenti e, quindi, individuare i prodotti giusti è fondamentale.

Bisogna inserire nella propria skincare dei prodotti viso antirughe ma anche una valida crema contorno occhi per eliminare le occhiaie. Il consiglio? Applicare le creme con movimenti circolari verso l’alto e con le mani precedentemente riscaldate. Per le creme contorno occhi, invece, il consiglio è quello di applicarla con l’anulare e con una piccola e leggera pressione. Attenzione, però: la zona perioculare è la più sottile e delicata di tutto il viso.

Crema viso, crema contorno occhi, ma anche detersione. Mai andare a letto truccate e questo suggerimento vale sia a 18 che a 50 anni. Non si devono mai lasciare dei residui di trucco sulla pelle che deve sempre essere pulita e ben detersa prima dell’applicazione di ogni tipo di prodotto.

Naturalmente il consiglio è quello di scegliere la crema viso in base alle proprie esigenze. Ogni tipologia di pelle è differente ed è per questo che è importante capirne quelle che sono le esigenze e assecondarle. Ci sono prodotti formulati per la pelle secca, per la pelle sensibile, per quella mista o grassa e così via. Impossibile pensare di utilizzare lo stesso prodotto su qualsiasi tipo di pelle, perché le formulazioni sono studiate appositamente per ogni differente tipologia.

In linea di massima sarà sempre importante cercare di utilizzare dei prodotti che vadano a dare una nuova densità alla pelle, proprio quella che quest’ultima perde a causa del passare del tempo. Prodotti di questo tipo sono anche utili per ridurre la visibilità delle rughe, soprattutto di quelle che solcano il contorno occhi e che lo segnano rendendolo meno giovane e meno radioso.

L’obiettivo è quello di andare a ripristinare quella che è l’elasticità della pelle. Vale per le pelli mature, che devono essere levigate, ma vale anche per le pelli più giovani.

Molto importante anche integrare tutto questo con delle abitudini alimentari sane. Bere molta acqua (almeno 2 litri al giorno) e consumare cibi ricchi di vitamina C sono consigli che si dovrebbero sempre tenere a mente.

La natura e il cibo sono dei validi alleati nella lotta all’invecchiamento precoce ed è per questo motivo che si deve sempre ricordare che quello che si porta in tavola aiuta anche la salute.

Importantissimo, poi, ridere per stare in salute perché se si sta bene e si è serene la pelle del viso, ma non solo quella, ne risente in maniera positiva. La risata, con tutto lo stato d’animo ad essa sotteso, deve essere parte integrante di ogni routine pensata per essere radiose.

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button