Natura e Ambiente

Creature eterne: gli animali più longevi della Terra

La longevità nel regno animale è un fenomeno affascinante. Alcuni animali superano di gran lunga l’aspettativa di vita umana, grazie a caratteristiche uniche che rallentano o addirittura invertano il processo di invecchiamento. Oggi andiamo ad esplorare le creature più longeve del nostro pianeta, molte delle quali vivono nelle profondità degli oceani, dove le condizioni sono stabili e costanti. E no, la più longeva non è la tartaruga Jonathan delle Seychelles. Anzi, tra tutte è la meno longeva!

Quali sono gli animali più longevi del mondo?

Tra gli animali più longevi, troviamo la tartaruga gigante delle Seychelles, conosciuta come Jonathan, che ha raggiunto l’età venerabile di 190 anni. Questa tartaruga è un simbolo di resistenza e tenacia, e la sua longevità è attribuita alla sua capacità di eliminare rapidamente le cellule danneggiate che normalmente si deteriorano con l’età.

I ricci di mare rossi, piccoli invertebrati rotondi ricoperti di spine, sono un altro esempio di animali longevi. Nonostante le prime stime suggerissero una durata di vita di circa 10 anni, studi più approfonditi hanno rivelato che questi ricci possono vivere per secoli se riescono a evitare predatori, malattie e pescatori.

Creature eterne: gli animali più longevi della Terra
(Image credit: Gianluigi Guercia/AFP via Getty Images)

Le balene della Groenlandia sono i mammiferi più longevi, con una durata di vita che può superare i 200 anni. Queste balene hanno mutazioni genetiche che aiutano a riparare il DNA danneggiato e a proteggere contro il cancro, contribuendo alla loro longevità.

Lo scorfano ruvido è uno dei pesci più longevi, con una durata massima di almeno 205 anni. Questi pesci, che vivono nell’Oceano Pacifico, sono noti per la loro capacità di crescere lentamente e di produrre molte prole, grazie alla loro lunga durata di vita.

I mitili perlati d’acqua dolce, bivalvi che filtrano le particelle di cibo dall’acqua, possono vivere fino a 280 anni grazie al loro basso metabolismo. Tuttavia, queste creature sono una specie in via di estinzione, con la loro popolazione in diminuzione a causa di vari fattori legati all’uomo.

Gli squali della Groenlandia, che vivono nelle profondità dell’Oceano Artico e del Nord Atlantico, possono avere una durata massima di vita di almeno 272 anni. Questi squali sono i vertebrati più longevi sulla Terra.

Creature eterne: gli animali più longevi della Terra
(Image credit: Brent Durand via Getty Images)

I vermi tubolari, invertebrati che vivono sul fondo dell’oceano, possono vivere fino a 300 anni grazie al loro metabolismo lento e alla mancanza di predatori naturali. Le vongole oceaniche, che abitano l’Oceano Atlantico settentrionale, possono vivere più di 500 anni.

I coralli neri di acque profonde sono tra i coralli più longevi, con esemplari datati al radiocarbonioper avere 4.265 anni. Le spugne di vetro, costituite da colonie di animali, possono vivere per migliaia di anni, con alcune specie stimate avere circa 11.000 anni.

Infine, ci sono due specie di invertebrati che potrebbero potenzialmente vivere per sempre: la Turritopsis dohrnii, nota come la medusa immortale, e l’Hydra. Questi animali hanno la capacità di invertire il loro ciclo di vita o di rigenerarsi continuamente, rispettivamente, il che potrebbe permettere loro di non morire mai di vecchiaia nelle giuste condizioni.

Leggi anche:
Animali-sentinella: quali sono e come possono aiutarci contro l’inquinamento
Uno stupefacente video mette a confronto le dimensioni degli animali viventi con quelle degli antenati estinti
Chirodectes Maculatus: la medusa più rara da avvistare

Gianluca Cobucci

"Se c’è in giro una cosa più importante del mio IO, dimmelo che le sparo subito"
Pulsante per tornare all'inizio