InformazioneTecnologia

Come utilizzare al meglio Altium Designer per creare in poco tempo le impronte dei componenti

Quando si inizia un progetto di un PCB è estremamente importante l’utilizzo della giusta impronta per ognuno dei componenti, se questi passaggi sono svolti nella modalità errata durante l’utilizzo della scheda o in fase di produzione si potrebbero presentare dei problemi alquanto importanti. Per l’errata creazione di un’impronta i pin potrebbero essere non allineati con i pad PCB oppure le regole di spaziatura e distanziamento potrebbero essere violate da un componente comportando così del tempo perso e l’aumentare dei costi.

Sono presenti delle semplificazioni che possono aiutare in questo passaggio specifico: le librerie dei componenti che danno la possibilità di creare un’impronta precisa ed affidabile sotto tutti i punti di vista.

Passaggi necessari per creare l’impronta dei componenti

Ora vedremo tutti i passaggi necessari per la creazione di impronte PCB; i passaggi fondamentali sono 3 e sono i seguenti:

  1. Creare i pad
  2. Aggiungere le informazioni per la serigrafia
  3. Salvare l’impronta

Ora vedremo tutti i passaggi in un modo più approfondito per capire al meglio le modalità di creazione di un’impronta

1 Realizzazione dei pad

La prima cosa da fare è individuare la sagoma della piazzola per il componente; è situata normalmente alla fine della scheda dati.

Ora, per iniziare, è necessario accedere al menù file del software fare clic su Nuovo > Libreria > Libreria PCB per creare una nuova libreria di componenti PCB. Terminato questo passaggio bisogna impostare le unità e se vi semplifica il lavoro anche cambiare le unità di misura in modo tale che siano più consone ai vostri bisogni di progetto.

Terminato questo passaggio iniziale bisogna cliccare sull’icona del pad nella barra degli strumenti posizionamento libreria PCB nella parte superiore della finestra; cliccare con il destro del mouse sul pad selezionando proprietà ed impostare l’identificatore su 1. Poi evidenziare forma e dimensioni scegliendo quelle più consone per il futuro utilizzo del progetto.

Arrivati a questo punto bisogna creare un array di pad controllando che le distanze siano corrette, per fare ciò è possibile impostare un valore da voi scelto di ritorno globale alla griglia mediante il menù a discesa visualizza opzione griglie; a questo punto è necessario creare un ulteriore array da posizionare sul lato destro; terminato ciò bisogna crearne altri due da porre sul lato superiore e l’altro sul lato opposto.

2 Inserimento delle informazioni per la serigrafia

Questo passaggio fornisce la possibilità di aggiungere l’immagine del livello di serigrafia e permette di contrassegnarla al pin che ritieni più consono. Per creare un angolo è necessaria una linea la quale deve essere duplicata e collegata insieme all’altra; ora è necessario ruotare l’angolo di 90 gradi dal menu a discesa Modifica e fai clic su Sposta e Ruota selezione impostando l’angolazione necessaria.

3 Salvataggio dell’impronta

Bene, siamo arrivati all’ultimo passaggio per la realizzazione dell’impronta che essendo stata svolta correttamente permetterà di evitare problemi futuri e facendo lievitare i costi.

Ora bisogna salvare l’impronta ed in seguito aggiungerla alla libreria dei componenti comprendendo anche il simbolo dello schematico; un piccolo consiglio può essere quello di dare un nome unico e ben riconoscibile evitando così di confonderlo con altre cose complicandovi solamente le cose e diminuendo al minimo il tempo di ricerca di essa.

Salvatore Capolupo

Ingegnere informatico e consulente SEO. Se il vostro blog sta male non chiamate il medico di famiglia: chiamate me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close