Tecnologia

Scegliere la caldaia, suggerimenti e incentivi da sfruttare

Arriva il freddo e, come ogni anno, c’è chi decide di sostituire la propria vecchia caldaia. C’è chi lo fa per necessità, chi per optare per un modello migliore e più performante. In tutti i casi, la domanda è la stessa: come scegliere la caldaia da acquistare? 

Sono sufficienti pochi ma sempre utili consigli da tenere sempre a mente. Un errore molto frequente che si fa quando si deve scegliere una caldaia è quello di prendere in considerazione solo la grandezza della casa e delle stanze che la compongono. Non è sufficiente: la scelta deve essere effettuata anche in base alla tipologia della caldaia e alla potenza di cui si necessita nella zona in cui si abita.

Il mercato oggi offre diverse possibilità. Si può scegliere tra caldaie a condensazione, caldaie a pellet, a camera aperta o ad accumulo. Tipologie differenti e adatte a diversi tipi di esigenze. La caldaia a condensazione risulta essere la scelta migliore, nonché quella che permette di usufruire di incentivi statali per l’efficientamento energetico che, proprio in queste settimane, sono stati confermati anche per il 2020.

Il plus principale di questa tipologia di caldaia, è che il calore prodotto dai fumi di scarico finisce con l’essere trasformato in energia riutilizzabile, senza essere sprecato. Si ha un risparmio in termini di consumi e di emissioni nocive. Facendo due calcoli, il risparmio medio che si ha rispetto a una qualsiasi caldaia tradizionale può arrivare anche al 35%. Sebbene il costo di una caldaia a condensazione sia in partenza più alto rispetto a quello di altre soluzioni, la differenza di prezzo verrà ammortizzata in poco tempo grazie sia ai tagli in bolletta che alla possibilità di richiedere gli incentivi ecologici

Attenzione, però, a effettuare la scelta giusta. Sono apparsi, nel corso degli anni, svariati modelli di diversi brand specializzati nella produzione di caldaie. Per poter scegliere è utile effettuare una comparazione. Un valido aiuto in tal senso viene fornito dalla completa guida sulle migliori caldaie a condensazione di CaldaieTop,  uno dei punti di riferimentodel settore. Qui è possibile non solo comparare modelli e di caldaie, ma si possono anche trovare consigli utili e molto altro. 

Bassi costi di gestione, emissioni di fumi inquinanti ridotte, bollette più leggere: i vantaggi sono tali e tanti che la scelta migliore è proprio una caldaia a condensazione. Inoltre, questo tipo di caldaia riesce a garantire un ottimo rendimento anche a temperature basse, risultando perfetto per zone più fredde e per case difficili da scaldare. 

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close