Informazione

Come prendersi cura dei capelli: non solo prodotti

Prendersi cura dei propri capelli è un argomento che suscita particolare interessa nella nostra società e infatti, il look della persona è ritenuto un aspetto fondamentale per quel che riguarda situazioni lavorative o di semplice piacere. Per prendersi cura dei propri capelli ci sono diversi prodotti e tuttavia, c’è sempre qualcosa che non va bene o che non li rende perfetti come si vorrebbe.
Questo perchè i prodotti per la cura dei capelli – per quanto di qualità possano essere – non sono sufficiente a tenerli in salute; ciò che invece è consigliato, è inserire nella propria quotidianità piccoli e semplici accorgimenti che aiutano a tenere la chioma in forma.

L’alimentazione alla base per capelli al top

Per quanto possa sembrare scontato, l’alimentazione è la base in assoluto per dei capelli in forma. Il giusto apporto di minerali, vitamine e nutrienti danno forza al cuoio capelluto di affrontare stress di vario genere; il risultato sono capelli sani e forti e una minore probabilità di perdita.

Spesso sottovalutata è la vitamina D che è molto importante per i capelli e più in generale per il nostro corpo; una carenza di questa vitamina determina un’alterazione del cuoio capelluto, rendendo i capelli fragili e deboli.

Ma quali sono i benefici della vitamina D per i capelli? Agisce in maniera mirata sui bulbi piliferi e sulla fase attiva del ciclo di vita della crescita dei capelli, più nota come ciclo di anagen. La stimolazione dei follicoli nel cuoio capelluto porta alla nascita e crescita di capelli nuovi e forti; uno studio ha dimostrato che chi soffre di alopecia ha una forte carenza di vitamina D.

Ecco perchè è importante fare una dieta equilibrata, con il giusto apporto di sostanze nutritive e consumare alimenti con un alto contenuto di vitamina D. In commercio, ci sono molti integratori che aiutano ad assumerne la giusta quantità ma è buona norma chiedere sempre consiglio al proprio medico di base.

Attenzione ai prodotti utilizzati per il lavaggio dei capelli

Altro aspetto a cui in pochi fanno attenzione – soprattutto gli uomini che sono propensi alla praticità – è l’uso di prodotti per la cura dei capelli adatti al proprio cuoio capelluto. Prima di prendere il primo shampoo che capita a tiro, è bene analizzare il tipo di capello che si ha e optare per un prodotto adatto.

Ogni shampoo ha la sua formulazione e combinazione di ingredienti per rendere i capelli più lucenti e ordinati: chi ha i capelli secchi deve cercare un prodotto che gli dia volume, oppure chi soffre di forfora deve optare per uno shampoo che lo aiuti a controllare la produzione del sebo, o ancora chi ha i capelli grassi tende a lavarli spesso.

In commercio, ci sono tantissimi prodotti per la cura di ogni tipo di capello, da quello più economico ai più professionali per chi ha delle esigenze o patologie particolari. E’ buona norma leggere le etichette dove sono riportati tutti gli ingredienti e optare per quello adatto alle vostre esigenze.

Dedicargli qualche minuto in più

E qui ci si rivolge in particolare agli uomini che non danno molta importanza all’estetica della propria chioma. Dedicare qualche minuto in più alla cura dei capelli e adottare pratici accorgimenti, aiuterà a rendere i capelli più sani e forti.

Un esempio che vale sia per uomini che per donne con i capelli medio-lunghi è quello di non frizionare i capelli dopo averli lavati, ma tamponarli con un asciugamano di cotone. E ancora, utilizzare l’acqua tiepida per lavare i capelli e non quella calda; quest’ultima infatti, inaridisce i capelli rendendoli crespi e aumenta la produzione di sebo del cuoio capelluto, con conseguente perdita di proteine e altre sostanze.

LEGGI ANCHE:
Soffri di caduta dei capelli? Ecco le possibili soluzioni per rinfoltire la chioma
Ridere per stare in salute: uno studio conferma i benefici della risata

Back to top button