Non categorizzato

Come mantenere l’abbronzatura a lungo

L’abbronzatura rende la pelle visibilmente più bella, dorata, baciata dal sole. Purtroppo, con l’arrivo dell’autunno non sempre si riesce a mantenere la propria abbronzatura naturale.

Per questo motivo, con la fine dell’estate le donne ricorrono all’estetista anche per mantenere l’abbronzatura, è quindi importante che i prodotti assorbiti dalla pelle siano privi di solventi chimici.

Per questo motivo i saloni di bellezza stanno trovando soluzioni basate su un approccio olistico come, ad esempio, i prodotti estetici naturali Ayurway, realizzati appositamente per i centri estetici secondo gli antichi principi della disciplina ayurvedica.

Anche se il tempo dell’abbronzatura naturale è finita è possibile comunque adottare delle utili strategie che permettono di mantenere più a lungo una pelle dorata e bella da vedere anche durante il periodo autunnale e invernale.

Ecco alcuni consigli utili che ti aiuteranno a mantenere la pelle abbronzata il più a lungo possibile!

Lo scrub aiuta davvero a mantenere l’abbronzatura?

Molte donne pensano che fare lo scrub non permetta di mantenere a lungo la propria abbronzatura. Anzi spesso si pensa che facendo lo scrub c’è il rischio che l’abbronzatura vada via più velocemente. In realtà però non è così!

Se si effettua uno scrub naturale alla settimana su tutto il corpo sarà possibile andare ad eliminare le cellule morte che si vanno a depositare nella zona superficiale della pelle e al contempo la si rigenera.

L’azione dello scrub viene svolta uniformemente in ogni zona del corpo, per questo motivo permette di tener vivo il colore della pelle evitando che questa si ingrigisca e opacizzi.

Lo scrub per funzionare deve essere svolto con prodotti completamente naturali e non aggressivi e anche lo sfregamento deve avvenire con la giusta delicatezza.

Usare la crema idratante

Per riuscire a mantenere la pelle bella, idratata e luminosa bisogna utilizzare una crema indicata che possa agevolare non lo solo la lucentezza ma anche aiutare a rendere l’abbronzatura più vivida a lungo.

La crema idratante deve essere applicata ogni giorno sia sul viso sia sul corpo, meglio optando per una doppia applicazione al mattino e in serata.

La crema idratante funziona e aiuta a mantenere l’abbronzatura grazie proprio al nutrimento che si offre alla pelle che in genere dopo l’esposizione al sole tende ad essere disidratata.

Attenzione ai prodotti che contengono alcool

Tra i nemici dell’abbronzatura troviamo i prodotti che contengono alcool. Infatti, questi prodotti rischiano di andare a inaridire la pelle e accelerare la desquamazione.

Per questo motivo bisognerebbe evitare l’uso di prodotti cosmetici che al loro interno contengono alcool, valutando invece l’uso di quelli a base naturale che possano evitare di andare a seccare la pelle, ma al contrario la possano nutrire a fondo.

Una maschera fai da te per la pelle

Si possono realizzare anche delle maschere fai da te per la pelle e non solo per il viso. Infatti, alcuni ingredienti naturali sono in grado di agevolare il mantenimento dell’abbronzatura per un lungo periodo.

Con le giuste maschere e gli impacchi per la pelle si va a creare un mix nutriente e idratante che permette di mantenere a lungo l’abbronzatura, di avere una pelle più sana, nutrita e luminosa.

Infine, con le giuste ricette si potrà non solo mantenere la pelle più abbronzata ma sarà anche più elastica e tonica.

Non dimenticarti di bere

Infine, non bisogna dimenticare l’idratazione non solo diretta con creme e maschere dedicate ma anche quella coadiuvata dal proprio organismo. Ecco perché per riuscire a idratare al meglio la pelle la soluzione migliore è quella di non dimenticarsi di bere a sufficienza.

Bere almeno due litri di acqua al giorno, magari aggiungendo dei tè e delle tisane, permette non solo di stare meglio ma migliora visibilmente la bellezza e luminosità della pelle.

Leggi anche:
Engage, il Game Boy a energia solare che potrebbe funzionare all’infinito, ma…

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button