Guide

Come creare un blog di successo: trucchi e suggerimenti per ottenere visibilità online

Per creare un blog di successo possiamo seguire alcuni accorgimenti in grado di fare la differenza non solo per i lettori ai quali ci rivolgiamo, ma anche per Google. Quest’ultima cosa è fondamentale per garantire una maggiore visibilità al nostro blog. Vediamo insieme quali trucchi utilizzare.

Scegliere la piattaforma giusta: wordpress

Le piattaforme che possiamo utilizzare per avviare il blog sono varie, ma quella più indicata per la scrittura di testi è wordpress. Si tratta di un software gratuito facile da gestire ed intuitivo, che consente anche l’utilizzo di plugin free, programmi che ne ampliano la funzionalità. Se si desidera personalizzare wordpress o non ci si accontenta dei temi già presenti, è possibile dargli un tocco di originalità acquistando da parte altri temi e plugin.

Sapere di cosa scrivere e farlo bene

Sembra scontato, ma il primo requisito per avere un blog di successo è avere qualcosa di cui parlare. Per questo è importante parlare di argomenti che conosciamo bene, tenendo in considerazione anche il target che vogliamo raggiungere. Se decidiamo di rivolgerci ad un pubblico di nicchia e di parlare di una passione particolare, possiamo optare per un lessico più specifico. Se il pubblico è più ampio, è meglio richiamarsi ad un campo semantico più comune. In sintesi, è vietato parlare di tutto senza comunicare nulla e farlo solo per compiacere se stessi.

Ottenere traffico sul blog

Scrivere bene aiuta il traffico sul blog, ma non basta. Oltre all’inserimento di contenuti di qualità, bisogna anche strutturare gli articoli tenendo in considerazione le keyword, cioè le parole chiave più digitate dagli utenti per ricercare informazioni sul tema che abbiamo scelto. Per effettuare tale analisi ci si può avvalere di strumenti online, come ubersuggest.

Anche essere menzionati da portali che hanno una certa risonanza per Google può accrescere la nostra visibilità sul web. A questa pratica si lega quella del link building, che si costituisce nel momento in cui riusciamo ad ottenere link in ingresso nel nostro sito. In tal caso è importante anche che il portale che rimanda al nostro sia a sua volta ben visto da Google. La pratica della link building in Italia è molto utilizzata in particolare nei settori piú competitivi.

Infine, ma non in ordine di importanza, chi si cimenta nella creazione e gestione di un blog non deve dimenticare di aggiornarsi quotidianamente sugli strumenti che la rete offre per migliorare la qualità del proprio operato.

Leggi anche:
Internet e pubblicità: excursus storico sul web marketing
Cos’è la Local SEO? Perché e quando inserirla nel preventivo per il tuo sito web?
Come realizzare un sito web che converte
Fare affari sul web: dagli e-commerce alle aste online (guida)
Internet e sicurezza: i consigli per evitare problemi sul web
Si scrive WordPress, si legge Web
Ecco perché oggi un’azienda non può fare a meno di un sito e-commerce
Come velocizzare un sito: 7 consigli da prendere in considerazione

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button