Videogiochi e Gaming

Chrono Trigger compie 25 anni: festeggiamolo su Steam, iOS e Android

11 Marzo 1995. In Giappone arriva su Super Famicom (Super NES, nel mondo occidentale) Chrono Trigger, uno dei JRPG più apprezzati di sempre dagli amanti del genere.

Da quel momento a quello in cui scrivo sono passati 25 anni (ok, non sono stato preciso con il giorno. Mea culpa!) Un quarto di secolo per uno dei titoli con cui siamo cresciuti e che hanno plasmato il nostro immaginario.

Punto di forza del titolo era sostanzialmente l’accostamento di un’ambientazione Fantasy al tema dei viaggi nel tempo, di norma trattato per la maggiore in opere Sci-Fi. Oh, e Frog. Tutti hanno amato Frog.

chrono trigger

Un Dream Team per Chrono Trigger

Square, già nota per Final Fantasy, creò per Chrono Trigger un team di sviluppo d’eccezione.

Stiamo parlando di nientepopodimeno che di due noti game designer: Hironobu Sakaguchi, creatore di Final Fantasy; e Yuji Horii, autore di Dragon Quest. Considerando che entrambe le serie di loro creazione sono giunte ad oggi con un numero spropositato di nuovi titoli, non c’è da stupirsi che il prodotto della loro collaborazione abbia avuto un così grande successo. Ma se pensate che sia finita qui, vi sbagliate di grosso. Ad affiancare questi due storici designer, infatti, c’era un autore di Manga, già famoso per aver lavorato a Dragon Quest… E per aver ideato Dragon Ball. Già, stiamo parlando di Akira Toriyama, in persona.

square enix

Ci sarebbe già poco da aggiungere, ma sono certo che il nome Nobuo Uematsu vi dica qualcosa: fu infatti il compositore delle musiche di Final Fantasy, a comporre la parte di colonna sonora mancante in seguito alla malattia di Yasunori Mitsuda, che già aveva lavorato come tecnico del sonoro per Final Fantasy V e Secret of Mana.

Non ci ho giocato, cosa mi sono perso?

La fama di Chrono Trigger è dovuta a molti fattori ma in primis a diverse innovazioni apportate nel campo dei JRPG.

chrono trigger

Da dove cominciare? A parte dei personaggi per niente scontati come Robo e Frog (<3), la trama è sorprendentemente articolata ed è una delle prime storie videoludiche in cui le scelte del personaggio causano diverse reazioni da parte dei suoi compagni di viaggio. Le scelte fatte inoltre hanno un forte impatto sulla trama, portando effettivamente a 13 possibili finali differenti in base a vari fattori, tra cui l’avanzamento nella trama stessa.

Già, perché il sistema di viaggio nel tempo di Chrono Trigger permette di sconfiggere Lavos, il boss finale, quasi in qualsiasi momento del gioco, permettendo al giocatore di vivere diverse storie. Qualcuno, ad esempio, potrebbe finire il gioco senza mai aver visto la morte di uno dei personaggi principali, o farlo mentre il personaggio è ancora deceduto ignorando la possibilità di viaggiare nel tempo per modificare il suo destino.

jrpg

Vi è venuta voglia di recuperarlo, o rigiocarlo se lo avete già fatto? Ci credo! Personalmente, credo che lo ricomincerò domani. Chrono Trigger è disponibile su Steam, dispositivi iOS e Android… Oppure, se avete una PS3, PSP o PS Vita potreste giocare alla versione PlayStation Classic (console per la quale TOSE ha curato un port nel 1999).

E poi beh, chissà che in onore dei 25 anni di questo splendido titolo Square non consenta a Nintendo di inserirlo tra i suoi Classic giocabili su Switch trite Nintendo Online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close