Cinema, Film e Serie Tv

Chris Evans è convinto che i film Marvel siano sottovalutati

Chris Evans, l’ormai ex Captain America ha avuto un’intervista con Deadline per promuovere la sua nuova serie, In difesa di Jacob (Defending Jacob). In quell’occasione Chris ha parlato di cinecomic e della sua partecipazione alle pellicole di casa Marvel.

La star di sicuro ha le carte in regola per potersi esprimere sull’argomento Marvel Cinematic Universe: nell’arco di quasi dieci anni ha interpretato Steve Rogers, Captain America, a partire da Captain America: The First Avenger fino ad Avengers: Endgame (di cui avete la nostra recensione emozionale qui) del 2019. E le sue parole in proposito sono state dirette: secondo lui i film Marvel vengono sottovalutati, snobbati, per la loro origine fumettistica, perché sono cinecomics.

chris evans

Film Marvel sottovalutati secondo il parere di Chris Evans

Nell’intervista Chris si è espresso con le seguenti parole sull’argomento:

Le storie che compongono questo mondo sono eccezionali e alle loro spalle c’è un’ enorme mole di lavoro. Se togliessimo il nome della Marvel dai nostri film e privassimo i personaggi dei costumi e degli elementi che li identificano come fumetti, sono certo che verrebbero apprezzati molto di più. Certo, non posso affermare che ogni film sia un capolavoro. Ma molti sono sicuramente impressionanti.

Chris Evans

Il regista Martin Scorsese, l’anno scorso, intervistato dall’inglese Empire, rilasciò una dichiarazione in merito che non mancò di suscitare un vespaio di polemiche cavalcate dai media di tutto il mondo. Più tardi, commentando le sue stesse parole, chiarì

che mi sembravano più vicini a un parco di divertimenti che non ai film come li ho amati e conosciuti nel corso del corso della mia vita, e che alla fine del conti, non li considero cinema.

Martin Scorsese

Il dibattito sull’argomento infiamma i cuori e divide i fan della Casa delle Idee e dell’MCU da chi invece, come Scorsese, intende il cinema in altro modo. Difficilmente la polemica, a maggior ragione ora, dopo le parole di Chris Evans, si potrà placare.

Back to top button