Attualità

Chi vincerà la Serie A?

Siamo ormai giunti al giro di boa di questo campionato di Serie A, e visti i risultati potremmo già farci un’idea su chi potrebbe essere il papabile vincitore dell’ambito scudetto.

Negli ultimi mesi se n’è sentite di ogni. Da chi si professa oracolo dando per certi risultati fissi fallendo miseramente a chi nella sua beata ignoranza spara a caso riuscendo formidabilmente ad indovinare. Una cosa però è certa, tra gli amanti di scommesse, RCS codici e schedine elaborate, qualcuno potrebbe fare la sua fortuna quest’anno scommettendo sul cavallo giusto. 

Se quest’articolo all’inizio si pone una domanda, è giusto iniziare con le certezze che abbiamo, per cercare la sua fantomatica risposta.

Il campionato al momento

Attualmente la stagione 21/22 sembra dare soddisfazioni un po’ a tutte le tifoserie, detto in modo democratico. La differenza tra quella che era la serie A prima e quella che è adesso, sta tutto nel fattore sorpresa. Mai così come negli ultimi due anni, si è visto un campionato così combattuto con dei risultati per niente scontati. Errori commessi da chi non te lo saresti immaginato, o vittorie da parte di squadre che sembrava stessero andando al patibolo. 

Questo è forse quello che realmente il calcio dovrebbe essere, e stando a quanto scritto nelle classifiche, la vittoria non sarà per niente scontata. Forse è la volta buona in cui la serie A ci farà stare con il fiato sospeso fino al 22 maggio, data in cui si giocherà l’ultima partita di campionato.

I papabili vincitori 

in maniera scontata, ad oggi sembra che la favorita sia l’Inter. E come dargli torto visti i risultati portati a casa nella stagione precedente. Il campionato 20/21 è diventato per l’Inter quello dei sogni che si avverano. Ad inizio stagione sembrava impossibile viste le stagioni precedenti, ma grazie ad una rosa più che eccezionale e la guida di Antonio Conte, la squadra milanese è stata in grado di spodestare la Juventus dal suo trono. 

Per quanto riguarda quest’anno, nonostante l’addio di Conte e l’abbandono di Hakimi e Lukaku, la squadra sembra avere ancora la strada spianata e soprattutto la fiducia di tutti i propri tifosi.

Ricordiamo che Milano non è solo Inter. Per rendere la competizione più accattivante troviamo attaccata alle costole del club precedentemente vincitore, l’altra faccia della città. Il Milan. Il club rossonero lo scorso anno si è trovato ad un passo dalla vittoria, venendo amaramente sconfitti dall’Inter. Ad oggi però la partita sembra aperta, in un testa a testa continuo che vede al momento la squadra allenata da Pioli in testa con due punti di scarto. Non ci resta che vedere come andrà a finire.

Mentre le prime due favorite si fronteggiano alla luce del sole, dall’ombra emerge il Napoli di Spalletti, che grazie ad un ottimo esordio di campionato e un andamento tutto sommato costante si tiene pronto a sovvertire la classifica.

Infine non resta che vedere come si comporteranno la Juventus e l’Atalanta, attualmente al quarto e quinto posto della classifica. Le due squadre combattono nelle retrovie, e quella che ne uscirà vincitrice guadagnerà il posto che le spetta in Champions League. 

Per quanto riguarda la Juve di Allegri, che dopo tre stagioni si è ritrovata senza il pupillo Ronaldo, sembra andare in contro ad una buona ripresa, segno che, viste la decina di giornate mancanti alla fine del campionato, potrebbe rivelare non poche sorprese. E forse con una dose di fortuna ambire al podio.

L’Atalanta sembra si sia stabilizzata al momento, ma come vale per tutte le altre squadre, l’imprevedibilità gioca un ruolo fondamentale. Infatti a rincorrerla troviamo la Lazio, che sembra del tutto intenzionata a scavalcarla per impadronirsi dell’Europa League.

Al di fuori di ogni speculazione possibile, non ci resta che goderci questi ultimi mesi per scoprire chi soppianterà le altre squadre. Perchè come sempre, ciò che farà davvero la differenza in campo non saranno i numeri o le previsioni, ma unicamente la squadra più forte.

Leggi anche:
Númenor e la Seconda Era: tutto quello che dovete sapere prima della serie Amazon sul Signore degli Anelli
Harley Quinn: in arrivo la terza stagione della serie animata

Dave

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e riso per quello di Titanic. Sostiene di non aver bisogno di uno psichiatra, sua madre lo ha fatto controllare.
Back to top button