Humor e Varie

Chi sei: boomer, millennial o zoomer?

Prima di tutto, vogliamo sottolineare che  non ci consideriamo scienziati come Neil Howe e William Strauss, i maggiori teorici della “teoria generazionale”,  ma abbiamo deciso di presentare la nostra visione della teoria e chissà, forse qualcuno dei lettori si riconoscerà in una delle categorie descritte di seguito.

Cos’è la teoria della generazione?

La teoria delle generazioni è una descrizione dei cicli temporali nella storia e dei tratti caratteristici ad essi associati, nonché le opinioni delle persone nate in determinati periodi cronologici. La conoscenza della teoria sarà un utile strumento di comunicazione con colleghi di lavoro, genitori o figli.

L’emergere della teoria – uno dei fattori che influenzano la situazione – è lo “swing” economico nel mondo: ripresa, inflazione, stabilità, default, ecc. Come risultato di ogni evento temporaneo, il livello abituale di comfort della maggior parte delle persone cambia, le professioni e le industrie compaiono o scompaiono, i bisogni della società aumentano o diminuiscono. Qualsiasi cambiamento in un certo intervallo cronologico influisce sulla formazione dello stile di vita, delle abitudini, degli interessi e della visione della vita dei giovani in generale. Tuttavia, il sistema di valori della generazione precedente rimane invariato.

Generazione X

Dopo i “baby boomer” socialmente attivi e amanti della libertà sono arrivata la generazione X. Chi sono, rappresentanti della generazione X? Secondo la teoria, questi sono quelli nati tra il 1965 e il 1979. In un mondo così preoccupato per i millennial e i baby boomer, si può sostenere che la generazione X sia il “figlio di mezzo” dimenticato da tutti. Il nome originale di questa generazione era “Gen Bust” perché il tasso di natalità in questi anni ero molto basso.

Breve descrizione della persona di generazione X:

  • ricca esperienza di vita;
  • lunga esperienza lavorativa con crescita professionale e buona formazione;
  • diversi punti di vista sulla vita;
  • comunicativo e socievole.

La generazione X ha cambiato il mondo e continua a farlo ancora oggi. Queste persone sono caratterizzate da un’elevata efficienza, sono concentrati e diligenti. Per le persone X, un ruolo importante ha la carriera, il livello di istruzione, il benessere materiale. Mirano il successo, ma spesso non cercano nuove strade, ma usano percorsi comprovati da tempo.

Giocatori per la vita: cosa sappiamo della generazione Y

I millennials sono unici in molti modi: sono cresciuti con un joystick di gioco in mano. Ora stanno diventando la generazione dominante, verso la quale l’intero ambiente inizia ad orientarsi. Insieme ai Millennials sta entrando nella cultura la gamification, che è presente in tutti gli ambiti, e non parliamo solo di siti dove puoi provare delle slot online vere, oggi il gioco è presente nell’istruzione, nel marketing, nelle vendite e in altri ambiti della vita quotidiana.

La formazione e lo sviluppo del sistema di valori delle persone della generazione Y è stata influenzata da eventi relativamente recenti, ma molto importanti. Ad esempio, Internet, l’aumento dei prezzi per l’istruzione e l’alloggio, l’emergere dei social network, la disponibilità di informazioni, le tecnologie online, il multiculturalismo.

Caratteristiche della generazione Y

In generale, sono diversi i tratti caratteristici insiti nei Millennials, che sono diventati il ​​terreno molto fertile per l’introduzione della gamification nei processi quotidiani:

  • Internetizzazione. I millennial sono la “generazione della rete” che è cresciuta online: socializzare, fare shopping, imparare, divertirsi, tutto avviene online.
  • Desiderio di completare tutti i progetti vitali. Qualcuno vuole vestirsi alla moda, qualcuno cambia continuamente lavoro, qualcuno vuole vincere tutto nel gioco. Questo è estraneo alla vecchia generazione, ma funziona bene dove c’è un elemento del gioco.
  • Curiosità e costante ricerca di qualcosa di nuovo. A causa di ciò, i giocatori possono essere accusati di percezione superficiale, incapacità di concentrazione e incostanza, ma in realtà si stanno solo adattando all’incertezza e all’instabilità caratteristiche della crisi. È stata questa loro caratteristica a dare slancio allo sviluppo di vari progetti MOOC e ha aggiunto grattacapi alle risorse umane.
  • Individualismo. A volte viene accusato di egocentrismo (“Ma noi eravamo pionieri!”), ma è proprio questo che determina la brama di libertà, la preferenza per la collaborazione, piuttosto che la sottomissione.

La principale generazione economicamente attiva ora è quella dei Millennials, quindi non sorprende che siano proprio le loro richieste su cui devi concentrarti. Tutti i migliori siti di casinò AAMS lo esemplificano molto bene: sono costruiti dalla Gen Y, soddisfano le esigenze della Gen Y e lo fanno in modo efficace.

I Zoomer

La generazione Z è nata dopo il 1995 ed è considerata il futuro dell’economia globale. Entro il 2023, questa generazione sarà il più grande gruppo di consumatori al mondo. Negli Stati Uniti, in Europa e nei paesi BRICS rappresenteranno fino al 40% dei consumatori e il 10% nel resto del mondo.

La generazione Z è alla ricerca di maggiore libertà per creare e ispirare. È più interessato a creare i propri contenuti unici e lavorerà per le startup che danno loro l’opportunità di innovare.

I rappresentanti Z non vogliono lavorare dalle 9 alle 5. Offrire tali condizioni probabilmente spaventerà i potenziali dipendenti. Non vedono la necessità di trascorrere l’intera giornata in ufficio quando c’è l’opportunità di lavorare da remoto e rimanere sempre in contatto.

Gli zoomer, a causa della loro giovane età, non sono ancora stati studiati in modo così dettagliato come le altre generazioni. Dopotutto, potremo davvero stabilire le caratteristiche di questa generazione solo tra un paio d’anni.

Leggi anche:
Tendenze arredamento: cos’è cambiato e cosa cambierà nel 2021
La compagnia petrolifera X-Site aggredisce Greta con immagini violente
James Gunn porta il cast di The Suicide Squad a vedere Joker: ecco le foto

Back to top button