Natura e Ambiente

Catturata aurora boreale rosa estremamente rara: bella sì, ma segnala un grande pericolo

Chi ha giocato a Final Fantasy 7 saprà senza dubbio che, in quell’ambientazione, il pianeta stava morendo. Questo inviava dei segnali agli esseri umani. In effetti i nostri personaggi riuscivano a sentire (se ricordate la prima capatina a Cosmo Canyon) il pianto del pianeta. Bene, tutto questo per dire che l’aurora boreale rosa che è stata vista pochi giorni fa in Groenlandia è sì bella, ma è anche un avvertimento del nostro pianeta. Ecco il perché.

L’aurora boreale rosa è sì un bellissimo spettacolo, rarissimo a dirla tutta. Ma è tanto bella quanto “pericolosa”: è un segnale d’avvertimento del nostro pianeta

All’inizio di novembre, un gruppo di escursionisti in tournée della Groenlandia ha assistito a una rara aurora rosa. La ragione di questi colori insoliti è uno spazio vuoto nella magnetosfera terrestre, attraverso il quale il vento solare è entrato nell’atmosfera del pianeta. Il campo magnetico del pianeta ci protegge dalle radiazioni cosmiche, ma è più debole ai poli nord e sud, consentendo al vento solare di penetrare nell’atmosfera. Questo di solito succede a un’altitudine compresa tra i 100 e i 300 km sopra la superficie terrestre

aurora boreale rosa

Quando le particelle superenergetiche passano attraverso l’atmosfera, surriscaldano i gas facendoli brillare con dei colori bellissimi (tra il verde e l’azzurro di solito) nel cielo notturno. Di solito è verde, perché la radiazione non va oltre lo strato in cui si concentra un gran numero di atomi di ossigeno. Ma questa volta, vicino alla città di Tromsø in Norvegia, il 3 novembre alle 18:00 ora locale, prevalevano i colori rosa. Secondo la guida del gruppo turistico, ciò accade quando si incrina la magnetosfera, a seguito delle quali il vento solare penetra al di sotto del livello di 100 chilometri, reagendo con l’azoto.

Avreste mai pensato che uno spettacolo così bello potesse, in realtà, significare come un segnale d’aiuto del nostro pianeta? La magnetosfera sta effettivamente “scendendo” ad un livello molto basso rispetto allo standard. Se scendesse o salisse in maniera incontrollata potrebbe danneggiare tutti i nostri sistemi di comunicazione come satelliti e sistemi di onde radio. Oltre a ciò, se non ci fosse lei, le temperature percepite da noi sulla Terra sarebbero estremamente alte e non sopravvivremmo.

Leggi anche:
Viaggio in Norvegia: dalle Lofoten a Bergen per un’estate indimenticabile
Aurore boreali: risolto il mistero circa le loro origini
Aurore Boreali e come goderne al meglio

Back to top button