Eventi e Fiere

Caput Draconis: un evento per Potterheads italiani

E’ passato da pochissimo l’evento tanto atteso da tutti i fan della saga di Harry Potter. Di fatto, ieri era l’1 Settembre, data storica in cui lo sfavillante Hogwarts Express si dirige a tutto vapore, carico di studenti, famigli e dolcetti, verso la rinomata scuola di magia e stregoneria.
Purtroppo la mia lettera non è arrivata nemmeno quest’anno, ma se come me non vi siete stancati di aspettare o anche solo di credere che la magia esiste, vi prego di seguirmi, ciò che ho da rivelarvi vi stupirà e spero che vi lasci tanto curiosi da fare un tentativo il prossimo anno! Parliamo di Caput Draconis.

caput draconis
Il direttivo dell’Associazione Caput Draconis – Foto di Clelia Zocchi

Caput Draconis

E’ un’associazione formata da un direttivo di maghi e streghe molto competenti, i quali ricoprono anche i ruoli di insegnanti, auror, e perfino di preside della scuola. Nel mondo babbano sono ragazzi e ragazze di ogni età, uniti dalla passione di voler trasmettere, attraverso il mondo magico, la propria conoscenza e le proprie passioni.

Non è stata Caput Draconis fin dal principio, un anno fa era Back to Hogwarts, è molto tempo prima era Never Ends. Ci sono stati cambi nel direttivo dell’associazione, è stato aggiustato il tiro, dall’idea di semplice raduno per fan di Harry Potter (Potterheads) in cui i più grandi o chi seguiva l’associazione da più tempo, si occupava di gestire le case e di intrattenere con lezioni e attività, si è trasformato pian piano in qualcosa di più serio e dalle dinamiche ben precise.

Le attività

Il tutto si è svolto nelle due fortezze di Livorno, dal 24 al 29 Agosto.
E’ stato possibile partecipare alle lezioni di Difesa contro le arti oscure, Incantesimi, Storia della magia, Cura delle creature magiche, Rune antiche, Divinazione e Pozioni.

Ogni materia si lega al mondo magico nei temi, trattandoli nella maniera più didattica possibile. Sono da prendere ad esempio, le lezioni di Storia, in cui si sono affrontati temi come l’occultismo tra ottocento e novecento, e i casi di stregoneria nella città di Salem. L’insegnante riporta i fatti come sono nella nostra realtà, spesso sfatando falsi miti o divertendoci con aneddoti assai bizzarri (lo sapevate che nell’ottocento, maledire era meglio che curare?).

Altre lezioni hanno delle parti anche manuali o fisicamente coinvolgenti. Cito Cura delle creature magiche, dove spesso viene offerta la possibilità di entrare in contatto con gli animali di cui si è parlato a lezione

Per tutti i lettori animalisti: il direttivo si occupa e preoccupa sempre di affidarsi a persone competenti e specializzate, cercando di creare un ambiente il meno stressante possibile per ogni tipo di creatura che ci viene mostrata.

Non ci sono solo lezioni, il raduno è ricco di esperienze “extrascolastiche”, come il Torneo di Quidditch, sempre molto sentito e tifato, oppure quello di scacchi in cui le pedine si mangiano in un sistema di botta e risposta che tiene tutti col fiato sospeso.

Così come per gli scacchi, avviene nel Club dei duellanti! Quest’anno le quattro case hanno avuto il piacere di sfidarsi sulla suggestiva Terrazza Mascagni.

club dei duellanti
Un duello improvvisato – Edit e foto di Simone Vaccai

La Trama

Il raduno non è solo lezioni, quidditch ed incantesimi, ha pure una parte di trama, una lore che va avanti da diversi anni. Quella della scorsa edizione si è ormai conclusa, dopo ben sei anni, e da quest’anno abbiamo ricominciato una nuova avventura, addentrandoci in magie non nostre, non europee per così dire.

Tutto è ruotato attorno ai culti voodoo e alla città di New Orleans. Durante le attività ci sono stati rituali da preparare, indizi da cercare, e i professori hanno avuto bisogno di noi per preparare al meglio ogni parte del rito finale. Il tutto si è concluso con… Un finale aperto degno di ogni scena post credits dei film Marvel.

Quindi posso solo dirvi che la trama è la parte più ruolabile, è una caccia al tesoro ma anche un invito ad entrare “in game”, ad immergersi nel raduno, nelle attività, e ad interagire con professori, auror e gli altri giocatori.

Per concludere vi lascio i link al loro sito: https://www.caputdraconis.it/

Leggi anche:
Harry Potter “espulso” da una scuola cattolica
Cosa NON è una fiera del fumetto in 10 (polemiche) risposte!
Festa dell’Unicorno: Vinci, un portale per il Fantasy

Back to top button