Scienza

Callisto: il mito spiegato sotto vari punti di vista (RIASSUNTO)

Nell’Antica Grecia – come anche nell’Antica Roma – si raccontavano leggende legate a figure mitiche e in molti casi divine. Venerati dalla popolazione, questi rappresentavano una guida da seguire e le loro vicende erano un monito per tutti; come il mito di Callisto.

La storia di Callisto: l’inganno di Zeus

Callisto era una giovane ninfa figlia di Licaone, Re d’Arcadia, e il suo nome significava “la più bella”. Era un’abile cacciatrice al seguito della Dea Artemide e aveva fatto voto di castità.

Abile e dall’aspetto attraente, la ragazza divenne una delle ninfe più belle e a questo non rimase indifferenze Zeus, il quale si innamorò di lei. Ma avendo fatto voto di castità, lei lo rifiutò ripetutamente… Offendendolo!

Così Zeus non si diede per vinto e sotto le spoglie di Artemide, ingannò Callisto rompendo il suo voto di castità.

Un giorno però, la vera Dea cacciatrice e le sue ninfe decisero di fermarsi a una fonte. Callisto non pote fare a meno di svestirsi, svelando così il suo segreto: era incinta. Artemide, adirata e ferita, la esilio.

L’ira di Era e la nascita delle costellazioni

Callisto partorì un bambino, Arcade; ma il suo segreto non durò a lungo. Era – moglie di Zeus – scoprì del tradimento e fu pervasa dall’ira, trasformando la ninfa in un’orsa.

callisto

Qui la leggenda prosegue in due versioni diverse: nella prima, Era spinge il figlio cresciuto Arcade di abbattere l’animale. Ma Zeus intervenne trasformando entrambi in due costellazioni, l’orsa maggiore (Callisto) e l’orsa minore (Arcade); ma i due furono condannati a non ritrovarsi mai perché Era – presa di gelosia – convinse Poseidone a fare in modo che i due non tramontassero mai.

Nell’altra versione, è Artemide a scoccare la freccia uccidendo Callisto. Ma Zeus salvò il figlio Arcade e lo affidò a sua madre Maia sul monte Cillene, trasformando l’orsa in una costellazione, l’orsa maggiore.

Esistono altre versioni – che ritroviamo anche nelle narrazioni dell’Antica Roma – sulle vicende finali che narrano la nascita delle costellazioni; ma pur essendo diverse, hanno delle similitudini e il finale è appunto la nascita delle due costellazioni.

callisto

Qual è il significato del mito di Callisto?

Sappiamo che tutti i miti e leggende nascondono un significato profondo e vogliono essere un monito per le persone di perseguire la strada più giusta.

Nel mito di Callisto, si assiste a un fenomeno che è quello dell’amore tra donne (che ai tempi antichi era frequente ma non dichiarato anche tra uomini). Ma si assiste anche ad un altro fatto prettamente scientifico.

Gli antichi, infatti, vollero usare la leggenda per spiegare il fenomeno astronomico delle due costellazioni: l’orsa maggiore e l’orsa minore. Sono infatti circumpolari, ovvero che nella rotazione terreste e durante la notte, restano sempre sopra l’orizzonte, non tramontano mai.

Leggi anche:
Il Mito di Prometeo spiegato, il Dio che amava gli Umani
Horus: l’importanza del Dio Falco nella Mitologia Egizia (RIASSUNTO)

Back to top button